Quantcast

L’endorsersement di Gabriella Manfredi per Luigi Sappa

Figlia dell'onorevole democristiano Manfredo Manfredi ed esponente di Polis

Imperia. «Era mio padre e lo conoscevo meglio di chiunque altro. Avevamo fatto un patto, io avrei seguito la politica in modo discreto fino alla sua morte. Non era giusto che io rilasciassi dichiarazioni che potevano in qualche modo divergere dalle sue. Il Politico era lui. Ma questo non vuol dire che noi non parlassimo di politica. Discussioni interminabili che talvolta mal tolleravo ( come ogni allievo che a tratti si crede più in gamba del Maestro) ma che oggi porto nella mente e nel cuore come lezioni preziose. La Libertà la Democrazia beni supremi mancati nella tua infanzia di cui quindi ben conoscevi il valore, beni che tu mi hai insegnato ad amare e in cui io NON smetterò mai di credere. Negli ultimi giorni della tua vita mi passasti il testimone. «Figlia mia al mio funerale dovrai parlare solo tu. Da oggi tocca a te.

Ci provo Capo. Ci provo. Non sarò mai come te ovvio. Ma mi impegno. Mi impegno a portare avanti quei Valori di cui mi hai nutrita. Provo a dare il mio contributo….oggi più che mai mi sovviene un discorso che spesso facevamo, su quanto le Persone vengano prima delle ideologie. Amavi dire che sono le persone che ci rappresentano. Mi ripetevi sempre che bisognava fidarsi delle persone. Sono certa che oggi tu per primo appoggeresti Luigi Sappa Perché lo conoscevi bene. E di lui ti fidavi!»