Quantcast

La mascherina torna obbligatoria a Ventimiglia, multe fino a 1500 euro per chi non la indossa

Per evitare ripercussioni sulla salute pubblica, pur tutelando l'economia

Ventimiglia. Tornerà obbligatorio l’utilizzo anche all’aperto della mascherina per chi, a qualsiasi ora del giorno, si sposta a Ventimiglia. Lo ha stabilito il sindaco Gaetano Scullino, annunciando l’emissione di un’ordinanza ad hoc in corso di elaborazione in queste ore.

La volontà del primo cittadino è emersa a margine di un incontro a palazzo con le associazioni dei commercianti. Nell’interpretare il Dpcm del 7 agosto scorso e le parole del ministro della Salute Speranza, l’amministrazione comunale ha preso atto che non c’è obbligo di tampone per i lavoratori o studenti frontalieri che si recano in Francia o nel Principato di Monaco e per i francesi che si trattengano in Italia per un massimo di trentasei ore.

Per evitare ripercussioni sulla salute pubblica, pur tutelando l’economia, Gaetano Scullino ha deciso di rendere nuovamente obbligatorio l’utilizzo della mascherina. I francesi potranno dunque recarsi a fare shopping a Ventimiglia, rispettando, però, l’ordinanza del sindaco. Multe salate per chi non indossa il dispositivo: le sanzioni infatti vanno da 250 euro a 1.500 euro nei casi più gravi o recidivi.