Quantcast

Inizio anno scolastico problematico al Marconi, preside Pistorino: «Situazioni inaspettate, rete controllata prima della ripresa»

«L’Istituto sta facendo quanto in suo potere per favorire la ripresa delle lezioni, anche intervenendo a monte con un rifacimento della rete in entrambi i plessi»

Imperia. Le dichiarazioni della dirigente scolastica Daniela Pistorino dell’istituto Marconi di Imperia e Sanremo:

«A causa del perdurare dei lavori di adeguamento di alcuni locali alle norme igienico-sanitarie curati dalla Provincia di Imperia, i plessi scolastici di Imperia e Sanremo non sono integralmente agibili e, in particolare, forti criticità interessano la sede di Sanremo, tali da impedire la presenza in contemporanea di tutti gli alunni a scuola.

Alla luce di questa complessa situazione, che non dipende dalla responsabilità diretta della scuola, la dirigenza scolastica e il collegio docenti hanno optato fin da subito per la didattica a distanza a beneficio delle classi che non avrebbero temporaneamente potuto seguire le lezioni in presenza, almeno in questa fase d’avvio dell’anno scolastico. Tuttavia, a Sanremo, un guasto alla rete internet e telefonica, gestita da Telecom, ha impedito la messa in servizio della didattica a distanza.

A Imperia, invece, è stato un malfunzionamento della rete interna a non consentire il corretto funzionamento dei programmi atti allo svolgimento della didattica a distanza. Situazioni queste verificatisi in modo inaspettato a monte di un controllo integrale della rete in entrambi i plessi effettuati nella settimana precedente la ripresa delle lezioni.

L’Istituto sta facendo quanto in suo potere per favorire la ripresa delle lezioni, anche intervenendo a monte con un rifacimento della rete in entrambi i plessi in modo da superare le difficoltà di un impianto obsoleto, portando la banda ultra larga e rinnovando gli apparati informatici, rifacimento già messo in opera da agosto, ma i cui tempi di attuazioni sono lunghi.

Inoltre, in attesa che il guasto Telecom fosse riparato, le lezioni riprendono in presenza, su turnazione, per tutte le classi. Questo avverrà nonostante la carenza di organico, che rende critica anche la gestione delle emergenze che riguardano i servizi tecnici e amministrativi, grazie all’impegno e dedizione dei docenti e alla ferma volontà della dirigente scolastica Daniela Pistorino.

Nella giornata del 18 settembre inoltre Telecom ha comunicato che l’impianto nel Plesso di Sanremo è stato volontariamente manomesso causando il guasto. In replica alla notizia che riguarda la lettera, non firmata, ma attribuita ad alcuni genitori, e ugualmente pubblicata da parte di alcune testate giornalistiche, si precisa che la dirigente scolastica Daniela Pistorino sta seguendo da vicino la problematica che ha coinvolto la scuola in questa difficile fase di avvio, come purtroppo è avvenuto anche in altre realtà italiane.

Si precisa, inoltre, che la carenza di organico, quantificabile come superiore al 60% rispetto a quanto necessario e previsto, ha configurato un grave rallentamento per quanto concerne la regolarità delle lezioni, tenuto conto che tale carenza coinvolge sia il totale dei docenti, sia il personale ATA, quali i collaboratori scolastici, indispensabili per la garanzia della sorveglianza necessaria in questo contesto di pandemia.

Inoltre non corrisponde al vero che la dirigente sia assente o indisponibile al confronto. Sono rammaricata per l’accaduto e sono vicina innanzitutto agli studenti e alle loro famiglie. È nell’interesse di tutti fare in modo che le lezioni riprendano quanto prima in presenza o, in alternativa, tramite la didattica a distanza. Lavoriamo in sinergia con le istituzioni (Provincia di Imperia, Ufficio scolastico provinciale e regionale) perché questo possa avvenire il prima possibile.