Quantcast

Imperia, si rompe tubo della fogna inquinata la foce dell’Impero: il Comune ordina a Rivieracqua di intervenire

Entro 72 ore altrimenti scattano sanzioni

Imperia. «Il tubo di rilancio a mare della stazione di sollevamento ex Ferriere ha subito una rottura con conseguente sversamento in mare di reflui trattati, a valle dell’impianto di depurazione nei pressi della scogliera posta a protezione dei Cantieri di Imperia, in prossimità della Foce del torrente Impero». Comincia così l’ordinanza  firmata dal sindaco Claudio Scajola e pubblicata sul sito del Comune con la quale Palazzo civico intima a Rivieracqua, il Consorzio dell’acqua pubblica che dal dicembre 2017 gestisce il depuratore, nella persona del presidente Gian Alberto Mangiante, di intervenire entro 72 dalla notifica.

«Il permanere di siffatta situazione -prosegue il documentocostituisce grave pericolo per la salute e per l’igiene pubblica necessitando da un lato di garantire il regolare funzionamento del tubo di rilancio a mare dell’impianto di depurazione e dall’altro la qualità e la salubrità delle acque. In relazione a quanto sopra risulta indispensabile intervenire con la massima urgenza e tempestività».

In caso di inadempimento scatta la denuncia all’Autorità giudiziaria.