Quantcast

Imperia, ritorna “Il Faudetto”: corsa non competitiva da Santa Brigida al Monte Faudo

Sarà organizzata anche la camminata da Santa Brigida/Faudo

Più informazioni su

Imperia. Domenica 4 ottobre ritorna “Il Faudetto”, corsa non competitiva di 8,5 km da Santa Brigida al Monte Faudo.

Evento collaterale della 50° edizione della corsa più amata dagli imperiesi. Come ai vecchi tempi verrà cronometrato il tratto Santa Brigida/Monte Faudo e verrà consegnato un attestato di partecipazione con il tempo impiegato (una volta si chiamava Faudetto), verrà anche consegnato gadget della manifestazione.

Sarà organizzata anche la camminata da Santa Brigida/Faudo in collaborazione con il Club Alpino Italiano Sezione di Imperia.

Ritrovo per tutti alle 8 a Santa Brigida. Partenza per la vetta sia corsa che camminata alle 8.45. Costo iscrizione euro 15,00 che comprende pettorale, assicurazione, gadget manifestazione, attestato di partecipazione, ristoro alla vetta (rigorosamente nel sacchetto chiuso), mascherina in dotazione e gel per sanificazione.

Le iscrizioni dovranno pervenire entro giovedì 1° ottobre alla mail Info@imperiacorre.it oppure telefonando al n.347/4059559. Per i ritardatari è possibile iscriversi presso la Sede del Marathon Club Imperia Via Aurelia 2/26 antistante entrata del Supermercato PAM dalle 14 alle 18 di sabato 3 ottobre.

Per far fronte a tutte le disposizioni anti Covid-19, il ritorno dalla vetta si potrà fare dal sentiero segnalato molto più corto con vista straordinaria e suggestiva sulla vallata fino al mare. Durante l’ascesa si potrà applaudire e sostenere i partecipanti della Corsa al Monte Faudo che fin da ora si annuncia una sfida agguerrita sia in campo maschile che femminile.

Al rientro a Santa Brigida verrà festeggiato il compleanno dell’ideatore della Corsa al Monte Faudo, Luciano Acquarone, che proprio in quella giornata compie la veneranda età di 90 anni. Per l’occasione Luciano ha messo a disposizione un premio per il primo imperiese (una Sterlina d’oro). La 50° edizione, traguardo ambizioso e importante che penso ogni città vorrebbe raggiungere in ambito sportivo.

Più informazioni su