Quantcast

Imperia, escursione alla scoperta del Sentiero degli Alpini

Tracciato altamente spettacolare e caratteristico per essere stato ricavato buona parte nella roccia

Imperia. Sabato 19 settembre verrà organizzata un’escursione alla scoperta del Sentiero degli Alpini.

«Inizieremo a camminare in questo angolo remoto di Liguria, sui fianchi del Monte Toraggio e Pietravecchia partendo da Colla Melosa.

Un tracciato altamente spettacolare e caratteristico per essere stato ricavato buona parte nella roccia. Costruito negli anni ’30 a difesa di un eventuale attacco francese, deve essere affrontato con la dovuta cautela da chi non soffre di vertigini.

Tra boschi di larici e bastionate calcaree è possibile con uno sguardo abbracciare le Alpi Marittime e Liguri. Qui si può ammirare una flora ricca ed unica, specie mediterranee che convivono con piante tipicamente alpine, arrivate fin qui durante le glaciazioni» – dicono gli organizzatori.

SCHEDA TECNICA
Dislivello 500 m circa
Durata 4,5 ore + soste
Difficoltà E/EE (percorso non adatto a chi soffre di vertigini

Il percorso presenta una media difficoltà, è adatto a camminatori che abbiano maturato una minima esperienza in salita e discesa anche su percorsi sdrucciolevoli.

Attenzione: perché l’attività sia confermata è necessario raggiungere un numero minimo di 6 partecipanti.

DATI LOGISTICI
Ritrovo nel piazzale all’uscita dell’autostrada Imperia Ovest (al Prino) alle 8

INFO E PRENOTAZIONI
Marina Caramellino 337 1066940 (Guida Naturalisitica)

EQUIPAGGIAMENTO
(I partecipanti troveranno sul sito myben.it i dettagli sui comportamenti da adottare secondo le norme Anticovid indicate dalle autorità!)

«Vivamente consigliati i bastoncini da trekking (se correttamente utilizzati permettono di distribuire la fatica su tutti i muscoli del corpo ed alleggerire il sovraccarico dalle ginocchia), scarpe tecniche con buona suola, abbigliamento adeguato alla stagione, borracce (limitiamo l’uso delle bottigliette di plastica!!) con buona scorta di acqua, occhiali da sole, capellino» – consigliano gli organizzatori.