Quantcast

Imperia, due studenti dell’Istituto Ruffini a Lampedusa per non dimenticare la strage dei migranti

Prenderanno parte alla commemorazione di quel terribile 3 ottobre del 2013 che vide la più grande tragedia dell’immigrazione moderna

Imperia. Sempre in movimento, è davvero il caso di dirlo, l’Istituto Ruffini di Imperia. In partenza questa mattina 2 studenti delle classi quinte: Andrea Macaluso e Luca Olivieri, che accompagnati dalla professoressa Nicla Tallone hanno come destinazione Lampedusa per prendere parte alla commemorazione di quel terribile 3 ottobre del 2013 che vide la più grande tragedia dell’immigrazione moderna.

A non dimenticare questa sciagura è il ministero dell’Istruzione e il “Comitato 3 ottobre”, che anche quest’anno hanno lavorato a un progetto finalizzato far crescere la consapevolezza e a far conoscere agli studenti il fenomeno migratorio, riflettendo al contempo sul tema dei diritti umani, sull’importanza dell’integrazione culturale e dell’accoglienza dei migranti, dei rifugiati e dei richiedenti asilo.

Da oggi al 3 ottobre, studenti provenienti da venti scuole italiane e diversi istituti che arrivano da tutta Europa insieme ai superstiti e ai familiari delle vittime dei naufragi del Mediterraneo si ritroveranno proprio a Lampedusa.

L’obiettivo è proprio quello di promuovere nelle generazioni di giovani studenti europei momenti di scuola attiva per contrastare sempre più fenomeni di intolleranza, razzismo e discriminazione e favorire al contrario uno spirito inclusivo.