Quantcast

Festeggiamenti di San Maurizio Martire, Giuffra: «Riva Ligure conferisce all’Asl1 la cittadinanza onoraria»

«Il Comune desidera esprimere riconoscenza a medici e personale sanitario che, in questi mesi, si stanno prodigando, con abnegazione e generosità, per fronteggiare ed arginare il rischio di diffusione del coronavirus»

Riva Ligure. Tutto pronto a Riva Ligure per i locali festeggiamenti di San Maurizio Martire, in programma il 22 settembre prossimo. Nonostante l’emergenza sanitaria non consenta lo svolgimento del Consiglio Comunale Straordinario e Solenne, tradizionalmente convocato all’aperto, in Piazza Matteotti, la Civica Amministrazione ha infatti deciso di programmare anche quest’anno, per la sedicesima volta consecutiva, l’assegnazione del prestigioso istituto della Cittadinanza Onoraria, la quale avverrà al termine della Santa Messa Solenne in onore del Santo Patrono, che si terrà nella Chiesa Parrocchiale, alle 18.

«Il Comune di Riva Ligure – commenta il sindaco Giorgio Giuffra desidera esprimere riconoscenza ai medici ed al personale sanitario che, in questi mesi, si stanno prodigando, con abnegazione e generosità, per fronteggiare ed arginare il rischio di diffusione del coronavirus». «Siamo lusingati – aggiunge di conferire all’ASL1 la cittadinanza onoraria per rendere omaggio all’impegno delle tante donne e dei tanti uomini che rappresentano un punto di riferimento quotidiano per la nostra collettività, con il patrimonio di competenze professionali e morali che li contraddistingue».

A ricevere l’ambito riconoscimento dalle mani del sindaco Giuffra sarà il direttore generale dell’ASL1 Marco Damonte Prioli, accompagnato da alcuni medici.