Quantcast

Coronavirus, Toti: «Nuovo cluster a Genova, mascherina obbligatoria all’aperto nel centro storico»

17 nuovi casi in Asl1 Imperiese nelle ultime 24 ore

Genova. «Sono 3.766 i tamponi per 108 nuovi casi positivi di coronavirus nella nostra regione. Sono 17 i nuovi positivi nell’Asl1, 4 in Asl2, 63 in Asl3 e 24 in Asl5. Sono qualcuno in più in Asl1. Sono state prese delle misure di contenimento nei rapporti con la Francia. Per La Spezia è prorogata l’ordinanza in vigore fino alla giornata di domenica. A Genova su 63 casi, 40 sono stati contatti di caso, la metà dei quali si riferisce a cittadini di nazionalità straniera o di provenienza straniera nel centro storico. A causa di questo nuovo cluster firmerò un’ordinanza che prevede, in accordo con il sindaco di Genova e l’amministrazione comunale, l’obbligo di mascherina all’aperto, non solo nelle vicinanze dei locali ma estesa ad una serie di aree del centro storico a ridosso del porto antico perché in quell’area si concentra il più alto numero di contagi. Una misura precauzionale, come già è accaduto alla Spezia, per salvaguardare la salute di chi vive e transita in quella zona» – annuncia il neo rieletto presidente Giovanni Toti facendo il punto sul coronavirus.

«Abbiamo la presenza di un potenziale cluster nel centro storico quindi abbiamo deciso di prendere alcune misure precauzionali. Abbiamo definito un’area che va dall’ingresso doganale della Stazione Marittima verso la stazione Principe, via Fanti d’Italia, via Balbi, piazza dell’Annunziata, Largo della Zecca, via Cairoli, via Garibaldi, piazza Fontane Marose, via XXV Aprile, piazza Matteotti, Porta Soprana, via Del Colle, via Ravasco e via della Madre di Dio. In quest’area stenderemo l’uso della mascherina, all’aperto, 24 ore su 24, indipendentemente dalla distanza interpersonale per stroncare subito il cluster»specifica il sindaco di Genova Marco Bucci.