Quantcast

Coldirodi, degrado intorno a statua di Padre Giovanni Semeria: CNA Imperia provvederà alla risistemazione dell’area foto

L’illustre collantino dedicò l’intera vita alla cura ed assistenza agli organi di guerra e alle creature più piccole ed indifese

Sanremo. Nella frazione di Coldirodi di Sanremo, in Via della Madonna Pellegrina, trova sede l’Istituto Padre Giovanni Semeria, fondato nel 1926 dal frate barnabita, che dedicò l’intera vita alla cura ed assistenza delle creature più piccole ed indifese.

Padre Giovanni Semeria nacque proprio a Coldirodi: il padre morì in guerra poco prima della sua nascita, avvenuta il 26 settembre 1867, e questa sua condizione di orfano lo condizionò per tutta la vita, dedicandosi completamente all’assistenza dei bambini più sfortunati. L’Istituto nacque infatti per dare casa agli orfani di guerra ed ospita oggi una comunità educativa composta da 10 bambini, giunti su segnalazione dei Servizi Sociali o dietro provvedimento del Tribunale dei Minori, assistita da una valente squadra di professionisti e collaboratori.

Poco distante dall’Istituto, nell’aiuola spartitraffico sita al bivio tra Coldirodi e Ospedaletti, nei pressi della sede stradale che conduce all’Autostrada dei Fiori, a celebrare l’illustre concittadino è stata posta una statua proprio raffigurante Padre Semeria, rappresentato insieme con due dei suoi amatissimi bambini, a memoria di una sensibilità ed un impegno non comuni: nel 2017 la posa della prima pietra in onore del 150° anniversario della nascita e nel 2018 l’inaugurazione dell’opera completata.

La rigogliosa area verde, tuttavia, versa oggi in condizioni di degrado e non riceve quelle opportune cure che permetterebbero di porre l’adeguato risalto alla bella e imponente statua e di ricordare la grande generosità e dedizione del Padre: la CNA della provincia di Imperia, con l’intento di onorare il ricordo dell’illustre concittadino e dell’opera che ancora oggi, con tanto onore, porta il suo nome, si è resa disponibile a propria cura e spesa a manutenere l’area dove è ubicata la statua e l’area adiacente ove sono posizionate altre piante, grazie all’impegno di Enzo Palladino, dirigente dell’Associazione e titolare della ditta di manutenzione aree verdi “Il Giardino”.

«Con la piena condivisione dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia della Famiglia dei Discepoli, ovviamente dell’Istituto “Padre Giovanni Semeria” ed in accordo con l’Associazione “Amici di Padre Semeria”, fondata e rappresentata dall’amico Roberto Pecchinino, l’obiettivo della CNA, con l’indispensabile sostegno del nostro Palladino, sarà quello di provvedere ad una risistemazione dell’area, al fine di riuscire a rendere appropriato omaggio alla figura di Padre Semeria, entro sabato 26 settembre, in occasione del 153° anniversario della sua nascita» – dichiara Luciano Vazzano, segretario territoriale CNA Imperia – Sanremo è la città dei fiori. Il verde e le fioriture rappresentano l’identità cittadina che rafforza la validità di quella definizione: gli spazi verdi curati contribuiscono alla qualità estetica della città e sono patrimonio della comunità. Speriamo che questa nostra iniziativa sia la prima di una lunga serie, rivolta a dare lustro ai nostri concittadini ed alle rappresentazioni poste in loro onore in varie aree della città, contribuendo a mantenere un patrimonio storico e ambientale».

E conclude Vazzano: «La partecipazione diretta alla cura del verde di soggetti diversi, imprese, associazioni e cittadini realizza il principio di responsabilità sociale verso il proprio territorio, costruendo entro questo una relazione di fiducia e sostegno reciproci».