Quantcast

CNA Imperia, le dieci proposte per i candidati al consiglio regionale

Continua a salire il numero dei candidati al Consiglio Regionale che hanno scelto di rilasciare un commento

CNA della Provincia di Imperia ha inviato all’attenzione dei candidati locali al Consiglio Regionale un documento di dieci proposte, cui dare da subito considerazione, e già anticipato nei giorni scorsi da CNA Liguria ai candidati a Presidente: continua a salire il numero di coloro che hanno scelto di rilasciare un commento rispetto alle priorità e proposte evidenziate su temi di grande importanza ed attualità per il nostro territorio.

 

Le 10 proposte della CNA

Priorità assoluta: il lavoro

 

1)         Infrastrutture e Manutenzione del territorio

2)         Turismo, artigianato e cultura

3)         Economia del Mare

4)         Semplificazione e sburocratizzazione

5)         Misure per i finanziamenti

6)         Formazione professionale

7)         Lotta all’abusivismo

8)         Gli appalti aperti alle piccole imprese, la lotta alla corruzione e alle infiltrazioni della criminalità organizzata

9)         Green economy

10)       Spazi alle piccole imprese e “digitalizzazione”

 

“Le repliche dei candidati sono in costante aggiornamento”, dichiara il Presidente territoriale di CNA Imperia, Michele Breccione. ”Abbiamo scelto questi dieci temi condivisi a livello regionale perché riteniamo sia possibile fare subito qualcosa di concreto per lo sviluppo e l’occupazione, con una particolare attenzione ad una realtà che spesso la “politica” fatica a comprendere: la Liguria ha circa 160.000 imprese, di cui circa 46.000 sono artigiane. La media dei dipendenti di queste imprese è di due addetti. Un mondo fatto di microimprese, che hanno maggiore difficoltà a competere, ma una capacità di resilienza senza eguali e soprattutto hanno logiche diverse e difficoltà nell’esprimere in modo unitario i bisogni. La sfida del lavoro passa proprio per le piccole imprese, senza le quali non si può creare occupazione.”

 

E continua, “Ciascuno dei candidati intende rappresentare le istanze che nell’ambito degli incontri pre-elettorali ha potuto conoscere, esigenze tipiche del nostro territorio, in alcuni casi vere e proprie emergenze. Queste che abbiamo individuato sono le nostre priorità: su questi temi desideriamo infatti confrontarci rispetto al punto di vista dei candidati, per capire “che fare” dopo la competizione elettorale. Dopo significa dal 22 settembre in poi: l’occupazione e il lavoro non possono attendere ancora.”

 

CNA Imperia ha dunque offerto ai candidati al Consiglio Regionale per la Provincia di Imperia l’opportunità di presentare agli artigiani, agli imprenditori, ai pensionati ed ai cittadini che l’Associazione rappresenta, un commento rispetto a queste proposte o un impegno rispetto al quale chiedere fiducia.

 

Segui il link e scarica “LE DIECI PROPOSTE DELLA CNA”  http://im.cna.it/wp-content/uploads/2020/09/Elezioni_Regionali_Cna_Liguria_2020_esteso.pdf