Quantcast

Chiara Cerri vicina all’elezione in Regione, Toti annuncia: «Gli assessori di Cambiamo lascino il posto da consigliere»

La vicesindaco della giunta Toti aveva ottenuto 2.693 preferenze

Taggia. «Tutti gli assessori nominati in quota Cambiamo dovranno lasciare il posto da consigliere regionale ai primi dei non eletti, la rappresentanza territoriale deve essere garantita e fare l’assessore regionale è un impegno a tempo pieno che non può coincidere anche con la carica di consigliere», a dichiararlo, aprendo un portone all’ingresso in Regione della vicesindaco della giunta Conio Chiara Cerri, è stato il governatore Giovanni Toti.

Le sue dichiarazioni, rese questa mattina, non lasciano adito a troppi dubbi. Infatti, se Marco Scajola – primo in termini di preferenze di Cambiamo in provincia di Imperia e recordman dell’intero collegio – si può dire abbia un posto già pronto nella nuova giunta del Toti-bis, stando alle parole del presidente sarà “costretto” a lasciare l’incarico di consigliere regionale alla prima dei non eletti di Cambiamo che è proprio Chiara Cerri.

La regola dell’incompatibilità politica tra l’essere assessore regionale e consigliere regionale – ha aggiunto il presidente Toti – dovrebbe valere in linea generale anche per i partiti alleati del centrodestra. Diversamente, non sarà applicata ai sindaci eletti in Consiglio.