Quantcast
L'ordinanza

Acquedotto in crisi, San Bartolomeo al Mare vieta l’uso dell’acqua potabile per irrigare campi, orti e giardini

Il divieto resta valido fino a nuova disposizione sia per le utenze domestiche che per le utenze non domestiche

acquedotto

San Bartolomeo al Mare. Con un’ordinanza emessa questa mattina, il vice sindaco Sandro Fedozzi ha disposto – per gli utenti serviti dall’acquedotto di San Bartolomeo che fa capo al serbatoio di frazione Chiappa – il divieto di utilizzare l’acqua della rete idrica potabile per uso irriguo di campi, orti e giardini e per tutto ciò che non sia strettamente necessario ai fini del fabbisogno umano o per il normale svolgimento delle attività di vita.

Il divieto resta valido fino a nuova disposizione sia per le utenze domestiche che per le utenze non domestiche (irrigue, ecc.). Contestualmente, il vice sindacoha invitato tutta la cittadinanza a limitare comunque il consumo di acqua allo stretto necessario. Il provvedimento si è reso necessario in seguito alla richiesta pervenuta dalla società Rivieracqua S.c.p.a., che gestisce il servizio idrico integrato del Comune, per contribuire a migliorare le criticità in corso e considerate le attuali condizioni meteorologiche.

commenta