Quantcast

Ventimiglia, ruba la borsa di una bagnante al Resentello, carabinieri arrestano giovane straniero

Aveva precedenti, resta in carcere fino al processo

Ventimiglia. Nel pomeriggio di martedì i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Ventimiglia hanno tratto in arresto un 26enne libico responsabile del furto di una borsa ai danni di una bagnante presso la spiaggia antistante il belvedere del Resentello.

L’uomo, già gravato da analoghi precedenti di polizia, è stato rintracciato grazie alla tempestiva richiesta di intervento di alcuni testimoni e all’arrivo immediato dei militari, che l’hanno sorpreso ancora con in mano la borsa.
La vittima è una turista lombarda, allertata del furto mentre stava facendo il bagno; i vicini di ombrellone l’hanno subito avvisata mentre altri testimoni hanno provato a inseguire lo straniero, intercettato però dai Carabinieri nel frattempo giunti sul posto.
Lo straniero è stato dunque accompagnato in caserma, dove dopo essere stato identificato è stato dichiarato in stato di arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Imperia di fronte alla quale ha risposto del reato di furto aggravato.

Nella mattinata di mercoledì il Tribunale di Imperia ha convalidato l’arresto eseguito dai militari, trattenendo il giovane in carcere fino al giudizio rimandato al prossimo mese di settembre.