Quantcast
Ventimiglia, gli "Angeli del Covid" premiati in Cattedrale con il San Segundin d'Argentu - Riviera24
Santo patrono

Ventimiglia, gli “Angeli del Covid” premiati in Cattedrale con il San Segundin d’Argentu fotogallery

Il prestigioso riconoscimento a chi ha lottato contro il virus

Ventimiglia. Sono stati premiati con il San Segundin d’Argentu, a margine della santa messa per il patrono san Secondo, gli “Angeli del Covid”. Il riconoscimento che viene assegnato ogni anno al cittadino benemerito per essersi distinto nel campo culturale o sociale ed aver portato in alto il nome di Ventimiglia quest’anno, eccezionalmente, è stato conferito a dodici medici, infermieri e associazioni, che nei mesi caldi dell’emergenza sanitaria hanno lottato per salvare vite umane.

A ciascuno di loro sono state consegnate una targa e una pergamena, mentre la statuina resterà nell’atrio del Comune di Ventimiglia per ricordare ai posteri un anno indimenticabile. La cerimonia è stata preceduta da una messa celebrata dal vescovo in carica della diocesi di Ventimiglia e Sanremo, Antonio Suetta e dal vescovo emerito Alberto Maria Careggio.

I premiati: Croce Azzurra di Vallecrosia, Croce Verde Intemelia e Protezione civile di ventimiglia; Punto primo intervento di Bordighera con Simone Carlini (dottore), Lina Cianciaruso ed Emidio Marfella (infermieri); pronto soccorso di Sanremo con Gianni Abregal (dottore), Desi Scudera e Federico Viola (infermieri); Emergenza Territoriale con Stefano Ferlito (dottore), Natasja Heger e Kalid Anis (infermieri).

«Il San Segundin – ha detto il sindaco della città di confine Gaetano Scullino – va quindi a chi ha scelto di lavorare in strutture come il 118 e gli ospedali e ai volontari delle pubbliche assistenze, ognuno consapevole della svolta che avrebbe avuto la propria vita professionale e personale, lavorando ogni giorno a contatto con realtà umane al limite tra la vita e la morte».

 

leggi anche
Riviera24- san segundin 2020
Il premio
Ventimiglia, la candidata al consiglio regionale Mabel Riolfo presente alla consegna del San Segundin d’Argentu
commenta