Quantcast
Una ciclabile dal Borgo al mare e la riqualificazione di via Pietro Agosti, Sanremo sogna la mobilità sostenibile - Riviera24
La svolta

Una ciclabile dal Borgo al mare e la riqualificazione di via Pietro Agosti, Sanremo sogna la mobilità sostenibile

Sarà presentato a ottobre al ministero dei Trasporti il progetto da oltre 40 milioni di euro che punta a rivoluzionare la viabilità costiera

Generico luglio 2020

Sanremo sogna la svolta verso la mobilità del futuro, green, sostenibile sotto tutti i punti di vista. Lo fa pensando in grande, grazie al progetto, a cui partecipano anche i Comuni di Taggia, Ospedaletti, Bordighera, Camporosso e Ventimiglia, che sarà presentato a ottobre dall’amministrazione Biancheri al ministero dei Trasporti.

In ballo ci sono 40 milioni di euro di interventi tra i quali spiccano: un nuovo tratto di pista ciclabile in via Pietro Agosti, una centrale logistica al mercato dei fiori, il rinnovo di tutto il parco mezzi della Riviera Trasporti e il rifacimento di tutte le pensiline su strada per renderle più accessibili ai disabili. Interventi completamente finanziati dalle risorse messe a disposizione dal governo per quelle città che hanno mantenuto nel tempo una filovia funzionante e, quindi, si sono contraddistinte per non aver abbandonato la mobilità elettrica su gomma, a favore di quella a combustibili fossili, così come fatto dalla maggior parte dei municipi italiani.

A guidare la progettazione è il Comune matuziano in qualità di Comune capofila, nella persona dell’assessore ai Lavori Pubblici e alla Viabilità Massimo Donzella. Nei dettagli di cosa parliamo? Da alcuni mesi l’amministrazione sanremese sta elaborando un piano, di comune accordo con RT, volto ad ammodernare la filovia esistente e sostituire gradualmente tutto il parco mezzi con autobus elettrici. A dare la svolta a questa iniziativa avrebbe contribuito il recente incontro a Palazzo Bellevue tra la giunta Biancheri e la ministra Paola De Micheli, svoltosi in occasione della recente visita dell’onorevole per l’inaugurazione dei lavori della pista ciclabile di Imperia.

Nelle more del progetto su cui sta lavorando materialmente l’ingegner Riccardo Genova, nell’ultima settimana Donzella ha voluto inserire, per quanto riguarda la Città dei Fiori, la possibilità di realizzare una nuova pista ciclabile che da piazza Eroi attraversi tutta via Pietro Agosti, collegando il Borgo al mare.

Un’opera che se fosse realizzata avrebbe del visionario, visto che i quartieri che verrebbero attraversati da questa nuova ciclopedonale sono famosi per la loro altissima densità abitativa e le difficoltà legate al traffico e ai parcheggi. Uno spunto del genere darebbe poi il là a una più completa riqualificazione di via Pietro Agosti, promessa centrale della scorsa campagna elettorale del sindaco Alberto Biancheri che, in quell’occasione, aveva mostrato dei rendering con le via alberata e i marciapiedi rifatti. Non a caso sarebbe proprio il primo cittadino il sostenitore numero uno di questo progetto traghettato verso un’ipotesi di realizzazione concreta dall’assessore Donzella.

«A ottobre presenteremo un progetto condiviso con altri Comuni della costa che rappresenta una vera svolta culturale sotto il profilo della mobilità e del trasporto pubblico locale, afferma l’assessore Massimo Donzella. Sanremo, sin dai tempi della Stelle, antesignana della RT, è tra i comuni virtuosi d’Italia che hanno continuato sulla scelta dell’energia pulita, una scelta che oggi viene premiata. Ci sono risorse non solo per rinnovare le strutture, tralicci e filovia, ma anche per l’acquisto dei filobus. In questi giorni, tuttavia, abbiamo voluto ridisegnare questo progetto attraverso scelte importanti per la collettività».

Continua Donzella: «Oltre alla realizzazione di nuove rotonde, è nostra intenzione trasferire i pullman dall’attuale deposito del mercato dei fiori per liberare 25 mila metri quadri da destinare, di concerto con il gestore Amaie Energia, alla creazione di un’area logistica: i camion e gli autotreni che arrivano a Sanremo devono fermarsi in un’area come quella per poter trasferire il loro contenuto con piccoli furgoni, magari elettrici, nel centro della nostra città a vocazione turistica.

Abbiamo anche inserito la sostituzione di tutte le pensiline e chiesto che vengano sopraelevate per permettere ai disabili di salire sugli autobus senza difficoltà. Per quanto riguarda gli altri Comuni, credo sia importante dotare i mezzi, in particolare quelli che viaggeranno tra Ospedaletti e Bordighera, della possibilità di caricare a bordo le biciclette. L’aspetto della nuova ciclabile, invece, è una novità assoluta e un’idea partorita negli scorsi giorni. Pensiamo a un percorso ciclopedonale a pettine lungo via Pietro Agosti che è l’unica via che permetterebbe un intervento del genere. Immaginiamoci che bello sarebbe vedere i cittadini del domani raggiungere il centro in sicurezza con i mezzi a due ruote a impatto zero. Dal Borgo al mare – conclude l’assessore – l’accesso dall’Aurelia-bis verso il centro ne uscirebbe riqualificato di conseguenza e offrirebbe una migliore vetrina ai turisti che ci raggiungono per le vacanze».

Più di qualche semplice speranza in Comune la covano e l’avere un uomo dello stesso partito (il PD), all’interno della giunta, in contatto più diretto con il ministro De Micheli, potrebbe giocare un ruolo da non sottovalutare. Sanremo aspetta buone notizie e intanto sogna. E se poi dovesse andare in porto anche lo spostamento della stazione degli autobus da piazza Colombo sempre verso Valle Arma, così come prospettato dalla Regione Liguria che si sarebbe resa disponibile a metterci i soldi, allora sarebbe en plein!

leggi anche
Generico settembre 2020
Cronoprogramma
Sanremo, grandi opere pronte al decollo, altre ferme sulla rampa di lancio. Il punto sui progetti del Biancheri-bis
Generico ottobre 2020
Riviera trasporti
Filovia storica, prove tecniche di ripristino. Presto attiva la linea Sanremo-Ventimiglia
commenta