Quantcast

Sanremo, servizi sociosanitari e imprese agricole: due progetti di integrazione sul territorio

"Via dei Campi" e "Coltiviamo fasce trascurate nel Ponente ligure", percorsi di riabilitazione tra sanità e territorio

Sanremo. Costruire percorsi di integrazione tra il mondo dell’impresa agricola sociale e il sistema dei servizi sociosanitari: su questo obiettivo si incardinano due progetti che da fine agosto vedranno impegnata l’ASL1 in un gruppo di cooperazione insieme a comuni, territorio e aziende agricole della provincia di Imperia.

L’ASL1 ha partecipato al bando di Regione Liguria per l’assegnazione di Fondi PSR (Programma Sviluppo Rurale 2014-2020) aggiudicandosi il ruolo di capofila nel progetto denominato “Via dei Campi” e di partner nel progetto “Coltiviamo fasce trascurate nel Ponente Ligure”.

Via dei Campi: il progetto si sviluppa in due annualità e prevede il coinvolgimento di circa 50 utenti attraverso percorsi di inclusione sociale, accoglienza e terapie assistite. Il gruppo di cooperazione è costituito da ASL1 in qualità di capofila, il Distretto Sociosanitario 2 Sanremese, il Comune di Imperia, l’ATS 10, l’ATS 12, il CIPAT, la Coop. Sociale Redancia e sette aziende agricole della provincia di Imperia. Il progetto intende
favorire un’occasione di socializzazione del tempo libero dei soggetti fragili coinvolgendo fasce di popolazione affette da disabilità. Tra gli obiettivi: creare una rete tra enti pubblici e aziende agricole sociali che consentirà di creare occasioni socializzanti e riabilitative innovative; costituire un tavolo territoriale di agricoltura sociale.

Coltiviamo Fasce trascurate nel Ponente Ligure – FA.TRA.L: ha durata biennale, vede come capofila l’Istituto Regionale per la Floricoltura e coinvolge come partner l’ASL1, il Distretto socio-sanitario DSS1, l’Ambito Territoriale Sociale n. 14 “Unione dei Comuni dell’Alta Valle Arroscia, la Fed. Prov. Coldiretti di Imperia, Spes Soc. Cooperativa Sociale ONLUS e quattro aziende agricole locali. Questo secondo progetto, intende evidenziare l’importanza del lavoro come fattore fondamentale per l’affrancamento e l’;integrazione sociale delle persone declinando questo aspetto nella realtà delle aziende agricole e floricole nel Ponente ligure.

«Si tratta di un progetto ambizioso che unisce e integra gli aspetti sociali con quelli sociosanitari. Il suo punto di forza la rete tra diverse realtà e le Istituzioni, mettendo sempre al centro la persona e le sue necessità. Il mondo delle associazioni e delle aziende del territorio di Imperia ha risposto molto bene. Sono occasioni per ricordare una vocazione di solidarietà e inclusione non proclamata ma praticata da sempre con i fatti», afferma Sonia Viale, vicepresidente e Assessore alla Sanità di Regione Liguria.

«E’ un percorso molto importante perché permette la creazione di una collaborazione con le strutture produttive della provincia di Imperia aprendo un percorso di inclusione ed integrazione delle fasce deboli», conclude  il Direttore Sociosanitario di ASL1, Roberto Predonzani.