Quantcast

Rsa a Olivetta San Michele, Linea Condivisa: «Regione Liguria svende gare d’appalto ad ente lombardo»

«Riteniamo che A.Li.Sa. e l’assessorato competente della Regione debbano fornire chiare delucidazioni al fine di confutare una imbarazzante manovra politica che potrebbe portare la totale gestione della sanità pubblica nelle mani di altre regioni»

Olivetta San Michele. Con decreto a contrarre n. 4103 del 17/07/2020, la Stazione Appaltante della Regione Liguria ha deliberato di espletare una procedura di gara per affidare in concessione la locazione e la gestione della casa di riposo per anziani e della residenza protetta situate nel Comune di Olivetta San Michele, ma la procedura di gara verrà gestita dall’azienda di proprietà Aria Lombarda denominata “Sintel”.

«L’ennesima dimostrazione che il presidente Toti sta letteralmente svendendo la sanità ligure ai lombardi -dichiarano il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino, vicepresidente della commissione sanità, e Alessandro Ronchi, per il direttivo di Linea Condivisa – Se non impediamo che ciò accada, ben presto ci ritroveremo delle strutture esclusivamente governate dalla sanità lombarda a discapito dell’imprenditoria ligure».

«Non comprendiamo l’illogica gestione delle gare d’appalto da parte di un ente lombardo – aggiunge Gianni Pastorino -, quando in Liguria è presente la CRA Centrale Regionale di Acquisto di Via G. D’Annunzio, 64 a Genova. Riteniamo che A.Li.Sa. e l’assessorato competente della Regione, debbano fornire chiare delucidazioni al fine di confutare una imbarazzante manovra politica che potrebbe portare la totale gestione della sanità pubblica nelle mani di altre Regioni».