Quantcast

Riva Ligure, grandi applausi per Gianni Farinetti ospite di “Sale in Zucca” foto

Un altro importante appuntamento per la rassegna estiva è promossa dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la casa editrice Zem

Riva Ligure.  Un pubblico numeroso ha partecipato ieri sera al quarto appuntamento della rassegna “Sale in Zucca”, che ha avuto come protagonista Gianni Farinetti e il suo ultimo libro “Doppio silenzio”.

L’autore è stato introdotto da Renata Barberis, che attraverso alcune brevi letture del libro e accompagnamenti musicali di Marisa Fagnani ha accompagnato il pubblico a scoprire le magie e il fascino del racconto ambientato a Palermo.

Al termine una piccola folla di fan dell’autore piemontese si è messa ordinatamente in coda per un saluto ed una dedica.

«La rassegna vuole essere una vetrina culturale aperta a tutti e, grazie alle proposte letterarie, crediamo sarà in grado anche quest’anno di stimolare l’attenzione e l’interesse dei residenti e dei turisti – spiega il consigliere Fabrizio Bianchi è una iniziativa per noi di grande valenza culturale, perché crediamo che la cultura rappresenti uno strumento per promuovere il territorio e per rilanciare il turismo».

La rassegna “Sale in Zucca”, giunta alla sesta edizione, con la direzione artistica di Claudio Porchia, propone incontri per parlare, discutere, stare insieme e confrontarsi su temi di grande attualità, con cadenza settimanale ed è un appuntamento fisso del calendario estivo del comune di Riva Ligure, che può fregiarsi del prestigioso riconoscimento di “Città che legge”.

La manifestazione prosegue con il seguente calendario:

giovedì 20 agosto: “D’indaco il mare” di Marzia Taruffi con Marino Magliani

giovedì 27 agosto: “Lingua della terra” di Giacomo Revelli

Per partecipare agli incontri a ingresso libero fino a esaurimento dei posti anche se non è obbligatoria è consigliabile la prenotazione scrivendo una mail a sem.rivaligure@gmail.com oppure direttamente presso il SEM Spazio Espositivo Multimediale di via Nino Bixio 15 a Riva Ligure. La prenotazione garantisce il posto in piazza ed evita gli assembramenti all’ingresso.