Quantcast

Pugilato, ultimo Consiglio federale prima della pausa estiva: i punti all’ordine del giorno

«La Federazione ha già erogato i primi contributi pari ad euro 333.000, per un totale di 1346 bonifici a favore delle ASD/SSD beneficiarie»

Genova. «Avanti con audacia. Si è celebrato l’ultimo Consiglio federale prima della pausa estiva. All’apertura dei lavori, il presidente Lai ha comunicato le risultanze del Consiglio Nazionale del Coni. In particolare, il Presidente ha evidenziato che il Coni è in attesa che il Governo emani il decreto attuativo della legge delega relativa alla riforma del mondo dello sport.

Peraltro, le Federazione, quelle che gestiscono le discipline olimpiche, sono in attesa della decisione – sull’eventuale slittamento delle assemblee elettive – che è inserita nelle normazione straordinaria legata all’emergenza epidemiologica.

In attesa di tale decisione, il Consiglio ha comunque fissato l’assemblea elettiva nazionale, al 27 febbraio 2021 mentre i Comitati Regionali potranno svolgere le loro assemblee elettive dal mese di settembre a quello di dicembre 2020, a prescindere dallo slittamento o meno dell’assemblea elettiva nazionale.

Per quanto riguarda gli altri punti all’ordine del giorno, preme segnalare:
1) l’assegnazione dei Campionati italiani – maschili e femminili, assoluti e di categoria – che si svolgeranno da settembre a dicembre p.v., fermo restando l’evoluzione della nota pandemia;
2) la modifica al regolamento del Settore giovanile, finalizzata ad incrementare la propedeuticità all’attività agonistica e quindi a predisporre un’attività giovanile che sia una concreta anticamera del pugilato agonistico. Tale modifica è di auspicio alla ripresa dell’attività giovanile fin dal mese di settembre p.v.;
3) la fornitura gratuita dello streaming per la visione degli eventi Pro non coperti dall’emittente televisiva;
4) l‘approvazione di contributi per lo svolgimento di 5 Memorial. Ad ogni società che ha organizzato i Memorial, saranno devoluti euro 1.000,00.

L’assegnazione dei Campionati italiani, da parte del Consiglio federale, vuole essere un segnale di positività verso la ripresa dell’attività agonistica. Le nostre società ed i tesserati ci stanno dimostrando, con la loro passione, che credono a tale ripresa e la Federazione vuole assolutamente assecondare tale scia di positività.

In ultimo, preme segnalare che la Federazione ha già erogato i primi contributi pari ad euro 333.000, per un totale di 1346 bonifici a favore delle ASD/SSD beneficiarie, che rientrano nella seconda manovra economica appena approvata.

Sono stati liquidati anche i contributi ai Comitati Regionali, che serviranno per sostenere le società affiliate, per un totale complessivo di euro 114.000,00» – fa sapere il vice presidente vicario e coordinatore comunicazione e marketing Flavio D’Ambrosi.