Quantcast

Ponte Genova, Cassinelli (Fi): «Ferita ricucita, un esempio nel mondo»

«Non un miracolo, ma il frutto dell’impegno e dell’ingegno italiano»

Genova. «Con 15 mesi di lavori no-stop Genova ha ricucito una ferita aperta il 14 agosto 2018. Il Ponte Genova San Giorgio torna a unire il levante col ponente. Da Renzo Piano che lo ha immaginato a tutte le aziende e le maestranze che ci hanno lavorato, tutti hanno mostrato al mondo che l’Italia, quando c’è la volontà, sa realizzare opere incredibili.

Non un miracolo, ma il frutto dell’impegno e dell’ingegno italiano. Il nuovo viadotto ricuce lo skyline di Genova, anche se non potrà mai cancellare la cicatrice lasciata dalle 43 vittime innocenti perite nel crollo di ponte Morandi. Un sacrificio da ricordare e rispettare ogni volontà che avremo davanti agli occhi il Ponte Genova San Giorgio». Lo ha detto il deputato Roberto Cassinelli di Forza Italia a margine dell’inaugurazione del nuovo viadotto a Genova.