Quantcast

Marco Scajola con Draghi: «Mettere i giovani al centro dell’azione politica»

L'assessore regionale uscente che giovedì incontrerà i cittadini a Porto Maurizio si unisce all'appello dell'ex presidente della Bce

Imperia. All’indomani del discorso di Mario Draghi al Meeting di Rimini sulla crisi post Covid organizzato da Comunione e Liberazione nel quale l’ex presidente della Bce ha invitato a  a non far pagare agli under 30 il prezzo della pandemia, puntando, invece, gli sforzi sulle nuove generazioni, Marco Scajola, assessore uscente della giunta regionale e candidato nel collegio imperiese alle elezioni del prossimo settembre, non si lascia sfuggire l’occasione per applaudire alle esternazioni di Draghi.

marco scajola

Scajola fa anche il punto di quanto realizzato dalla giunta uscente per i giovani e cosa vuole realizzare

«Il tema dei giovani è di estrema attualità,  ho letto  con attenzione –afferma Marco Scajola –  l’intervento dell’ex presidente della Bce Mario Draghi al Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione. Draghi ha parlato di grandi investimenti e politiche per i giovani. Di fatto le nuove generazioni a ogni tornata elettorale vengono tirate in ballo, ma poi di concreto si fa poco o  nulla e molti ragazzi sono costretti a lasciare il proprio Paese».

«Questo non deve più accadere.  L’amministrazione regionale guidata da Giovanni  Toti in questi anni ha molto investito nell’ottica  della ricerca universitaria facendo in modo che molte intelligenze liguri abbiano potuto rimanere sul territorio. Abbiamo investito anche nell’Università di Imperia impegnandoci ad acquistare il complesso di via Nizza a fronte di un progetto di rilancio dei corsi», precisa Marco Scajola.

«Altro tema importante è il lavoro – prosegue l’assessore regionale uscente –  i giovani devono avere la possibilità di trovare occupazione e le imprese non devono essere tartassate dalle tasse. Dove abbiamo potuto siamo intervenuti per agevolare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. Le Regioni hanno fatto un grande sforzo ma serve una politica nazionale come avviene in molti altri Paese europei».

Infine, Marco Scajola e i giovani in questa assolata, inedita campagna elettorale: «Bisogna avere molto rispetto per i giovani, spesso vengono quasi considerati come quelli che non giocano, invece si informano sono molto attenti. Il mio approccio è molto diretto, attraverso i canali social ma confrontandomi con loro. Abbiamo fatto tanto per i giovani. Per l’edilizia scolastica abbiamo fatto investimenti straordinari.  Il voto è importante, è maturità è decidere per il proprio futuro. I giovani devono rivolgersi agli interpreti della politica che sappiano esser vicini al loro mondo e che sappiamo interpretare i loro bisogni per realizzarli», conclude Scajola.

Marco Scajola  domani a Porto Maurizio in via Cascione in occasione del mercato settimanale dalle 9.30 alle 12. 30 incontrerà i cittadini, una occasione anche per avvicinare le giovani leve