Quantcast
Referendum Costituzionale - riduzione del numero dei parlamentari
Si
No
50 |
ultimo aggiornamento: - fonte: Ministero dell'Interno
Elezioni Regionali LIGURIA 2020
Vai allo speciale
ultimo aggiornamento: - fonte: Ministero dell'Interno

Liti in spiaggia e stranieri irregolari: giro di vite della Polizia a Imperia

Controlli a tappeto, attività preventiva e repressiva. Quattro giovani denunciati per rissa

Più informazioni su

Imperia. Prosegue incessante la vigilanza della Polizia di Stato nei luoghi maggiormente frequentati durante la stagione estiva, nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio, realizzata anche con il supporto di unità operative specializzate appositamente inviate dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza.
Nell’ambito della predetta attività, effettuata principalmente in chiave preventiva, particolare attenzione viene rivolta ai luoghi pubblici e aperti al pubblico meta di aggregazioni giovanili, quali il Parco Urbano, la Spianata Borgo Peri, le Logge di Santa Chiara e i principali locali serali e notturni della città di Imperia.

Questa attività, che trae origine tanto dal monitoraggio e dalla conoscenza del territorio quanto dalle segnalazioni provenienti dalla cittadinanza, ha consentito di arginare fenomeni pregiudizievoli del decoro e della vivibilità urbani, quali atti di vandalismo e disordini nei principali luoghi di aggregazione, impedendo che questi ultimi portassero a più gravi conseguenze, come in occasione di una lite scoppiata tra giovani per futili motivi su un molo di Porto Maurizio, segnalata da alcuni bagnanti allarmati e sedata sul nascere grazie all’intervento di un equipaggio della Squadra Volante.

I servizi di controllo specificamente disposti hanno portato nei giorni scorsi all’individuazione di un cittadino straniero irregolare sul territorio nazionale e alla denuncia in stato di libertà di un cittadino imperiese che dava in escandescenza contro gli operatori con insulti e minacce in occasione di una procedura di identificazione di routine.

All’attività preventiva si affianca quella repressiva, che ha recentemente consentito, mediante la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, l’acquisizione dei referti medici degli interessati, nonché le testimonianze delle persone informate sui fatti, di identificare e denunciare per rissa 4 giovani imperiesi, compartecipi di un violento alterco avvenuto all’uscita di un noto locale cittadino.

Più informazioni su