L’Ape in fiore e diversi eventi animano Vallebona per tutta l’estate

Spettacoli teatrali, concerti, incontri, cinema all’aperto ed esperienza fotografica caratterizzano l'estate 2020 ‘Limited Edition’

Vallebona. Oltre all’ “Ape in fiore” in “Limited Edition”, diversi eventi animeranno per tutta l’estate il paese. Spettacoli teatrali, concerti, incontri, cinema all’aperto ed esperienza fotografica caratterizzeranno infatti l’estate 2020.

«Vallebona è il paese dell’Ape in fiore, la manifestazione che ogni anno richiama tantissimi turisti nel colorato e pittoresco borgo dell’estremo ponente ligure. Quest’anno la festa si ‘trasforma’ e assume una veste più semplice ed essenziale ‘caminai cianin‘: questo è il motto del 2020 che sostituisce ‘caminai de cursa ‘ che ha accompagnato le edizioni precedenti.

Nei carugi e nelle piazze sono state posizionati gli automezzi simbolo del borgo: seguendo la mappa o anche semplicemente passeggiando tra i vicoli si possono scoprire le Api addobbate con installazioni artistiche e creative, materiale di riciclo, decorazioni originali e personali. La novità è che rimarranno per tutta l’estate, giorno e notte per dare la possibilità ai visitatori di poterle ammirare in qualsiasi momento, in tutta tranquillità a salvaguardia della nostra salute. Da domenica 2 agosto inoltre una serie di eventi curati e pensati daranno il via a questa estate 2020 ‘Limited Edition’» – dichiara il sindaco Roberta Guglielmi.

Si parte domenica 2 agosto in piazza dell’Oratorio alle 21,15 con il Liber Theatrum. Il regista Diego Marangon propone una serata di musica e poesia: “Se non possiamo uscire resteremo a casa a leggere poesie”.

Si prosegue giovedì 6 agosto in piazza dell’Oratorio alle 21,15 con musica live dei Mostly Harmless. L’elegante voce di Chiara farà ascoltare brani di repertorio, cover e testi inediti scritti e dedicati a Vallebona.

Domenica 9 agosto sarà la volta di un concerto d’organo presso la chiesa di San Lorenzo: rassegna musicale internazionale ‘Al lume delle stelle ‘ con il maestro Michele Croese. Proporrà Arie di Bach, Vivaldi, Mozart e tanti altri maestri.

Il 10 agosto la Festa patronale del paese verrà celebrata con una Santa Messa alle 10,30 e una benedizione solenne. Alla sera alle 21 in piazza dell’Oratorio la Banda comunale di Vallebona, guidata dal maestro Alessandro Rebaudo, proporrà brani per celebrare i grandi nomi della nostra storia: Ennio Morricone, Mina, Carosone, Fellini e tanti altri.

Giovedì 13 agosto in piazza dell’Oratorio alle 21,15 si terrà un incontro con l’autrice Sara Rattaro, scrittrice italiana, docente di scrittura creativa presso l’Università di Genova, vincitrice di vari premi tra i quali il Premio Bancarella 2015. Presenterà, con Diego Marangon, il suo ultimo romanzo.

Martedì 26 agosto in piazza dell’Oratorio alle 21,30 live music e ritmi coinvolgenti con ‘Muxica muderna’, canzoni liguri in dialetto composte ed eseguite da Martino Biancheri, polistrumentista molto amato e seguito da un folto pubblico.

A fine agosto è previsto il progetto “scatTIAMO Vallebona”: un’esperienza di fotografia analogica diretta e curata da Saverio Chiappalone. Si potrà fotografare il paese passeggiando tra i caruggi, Saverio accompagnerà infatti i partecipanti ad osservare e fotografare panorami, paesaggi e ritratti. L’esperienza proseguirà nella scelta delle stampe dove i partecipanti avranno un ruolo attivo anche nella fase dello sviluppo degli scatti. Le fotografie scelte verranno poi rese pubbliche attraverso una piccola mostra. Per info scrivere a info@saveriochiappalone.it.

Mercoledì 2 settembre in piazza dell’Oratorio alle 21,15 proiezione film a cura del Cinema Cristallo di Dolceacqua.

«Per il mese di settembre ci saranno altre novità, seguiteci per rimanere aggiornati – anticipa il primo cittadino, che aggiunge  – Si ringraziano Simona Alborno per la supervisione artistica, Saverio Chiappalone per il supporto video fotografico, gli Ape Friends e il fantastico gruppo di volontari di Vallebona che con affetto ed impegno rende possibile la riuscita di tutti gli eventi. A tutela della salute, il pubblico sarà ‘diffuso’ e in ordine sparso. Vallebona è una comunità che sa essere unita anche a distanza! Seguici sui social Facebook, Instagram, Telegram Comune di Vallebona o sul sito www.vallebona.info. #nonaverefrettavallebonatiaspetta!».