Quantcast

Imperia, Pino Camiolo dà dei ruffiani su Facebook ai sostenitori di Sappa: post cancellato

Il presidente del consiglio comunale sostiene che il suo profilo sia stato hackerato

Imperia. «E’ il mio pensiero, ma quel commento non l’ho scritto io, sono in Sicilia, tra l’altro. Per la seconda volta il mio profilo è stato hackerato, farò denuncia alla Polizia postale». Lo dice Pino Camiolo presidente del consiglio comunale di Imperia, fedelissimo del sindaco Claudio Scajola.

Il vicesindaco Giuseppe Fossati, infatti, dopo la mattinata trascorsa al gazebo allestito in via Cascione per il mercato di Porto Maurizio a sostegno di Luigi Sappa candidato alle Regionali del prossimo settembre, ha postato un collage che ritraggono diversi esponenti dei gruppi consiliari che sostengono la maggioranza guidata dall’ex ministro in Comune, tra i quali lo stesso Fossati e il presidente di Obiettivo Imperia Giovanni Lazzarini, il capogruppo dello stesso movimento Daniele Ciccione,  il presidente dell’Isah Stefano Pugi e il capogruppo di “Imperia InsiemeInnocente Ramoino.

«… A proposito di ruffiani!» è stato il commento che è apparso sotto postato da Pino Camiolo che dice, però, di essere stato vittima di un hacker pur non smentendo che si tratti del suo pensiero.  Camiolo ha detto che si sarebbe messo in contatto con Fossati per chiarire la sua posizione. Il commento è stato cancellato.

post giuseppe fossati