Quantcast
Referendum Costituzionale - riduzione del numero dei parlamentari
Si
No
50 |
ultimo aggiornamento: - fonte: Ministero dell'Interno
Elezioni Regionali LIGURIA 2020
Vai allo speciale
ultimo aggiornamento: - fonte: Ministero dell'Interno

Imperia, 85mila euro dalla Fondazione Carige per il no-profit. Il vicepresidente Raineri: «Impegno e attenzione per il territorio»

Iniziative rivolte a sostenere progetti a favore di disabili, anziani, famigli e immigrati

Imperia. La Fondazione Carige nella sua ultima riunione ha provveduto a erogare 85mila euro a favore di associazioni ed Enti no -profit che operano sul territorio della provincia di Imperia.

riviera24 - Giacomo Ranieri

«Sono state sbloccate una serie di richieste, che erano passate già dal tavolo tecnico provinciale, approdate al consiglio di amministrazione dell’ultima riunione che si è effettuata e abbiamo deliberato un complessivo contributo di 85mila euro suddiviso tra le varie associazioni – spiega Giacomo Ranieri, vicepresidente della Fondazione Carige – E’ un’attenzione al territorio, è un impegno assunto dalla Fondazione».

Nel merito, 20mila euro sono stati erogati all’Anfass del capoluogo per un iniziativa che si rivolge a 25 assistiti e loro famiglie che necessitano di percorsi di apprendimento e di autonomia; 30mila all’Auser Filo d’Argento per la realizzazione di un progetto destinato all’assistenza domiciliare attraverso telefonia sociale,  accompagnamento protetto e sostegno alla domiciliarità; 25mila al Centro di aiuto alla vita per “Noi e la cicogna”, progetto che si pone l’obiettivo di prevenire il disagio dovuto alle carenze affettive e di cura dei figli nelle famiglie fragili; infine 10mila euro sono stati destinati all’Arci di Imperia per lo “Sportello Migrapoint” che si propone di promuovere un corso di italiano per sole donne immigrate affiancato a un dopo -scuola per i figli con attività ricreative per i più piccoli.

«Il mio compito è quello di prestare attenzione alla realtà imperiese. Innanzitutto Imperia ma anche la realtà che va da Ventimiglia a Cervo e da Cervo a Pieve di Teco. Ritengo che già con questa iniziativa si sia dato un senso e un significato a quello che deve essere l’impegno di un rappresentante della città di Imperia. Dimostra qual è e quale sarà il nostro impegno nei confronti delle nostre realtà» – afferma Raineri.

«Per il futuro -conclude Giacomo Raineri –  ci sono molti progetti ma chi ha dei buoni progetti o buone iniziative può inviare le proprie domande alla Fondazione Carige Genova Imperia e saranno esaminate, trattate con attenzione e quello che di buono sarà proposto si cercherà di dare modo e maniera affinché venga realizzato».