Quantcast

Il bordigotto Oliviero Troia è pronto per la Milano-Sanremo: «Mi sono preparato al meglio»

Affronterà un tracciato inedito della Classicissima: «Spero che sia solo per quest'anno perché non trovo giusto che venga cambiato un percorso storico»

Bordighera. Oliviero Troia è pronto per affrontare la Milano-Sanremo, che andrà in scena sabato 8 agosto.

Il ciclista bordigotto dopo lo stop forzato a causa del coronavirus non vede l’ora di tornare in sella per mettersi alla prova contro gli altri professionisti: «Mi sono preparato al meglio in questo periodo di stop forzato. Non vedevo l’ora di uscire di casa – racconta – Ho fatto un ritiro in altura con la squadra a Livigno, ora mi sento al top» .

Olly, come lo chiamano affettuosamente familiari, amici e tifosi, dovrà correre una Classicissima “anomala” visto che quest’anno a causa del Covid è stata spostata ad agosto e avrà inoltre un tracciato inedito che incontra il mare solamente a Imperia dopo aver attraversato la pianura padana e gli Appennini più a occidente del consueto: «Spero che sia solo per quest’anno perché non trovo giusto che venga cambiato un percorso storico» – afferma il giovane bordigotto.

I cambiamenti non spaventano comunque il ciclista dell’UAE Team Emirates: «Penso che non cambi molto – dice – siamo abituati al caldo, basta pensare che gli altri anni in questo periodo si correva il Tour de grand».

Una nuova avventura attende perciò Oliviero Troia che darà il massimo per raggiungere il suo obiettivo: «Fare il meglio possibile».