Quantcast

Grande Liguria Giacomo Chiappori: «Basta pasticci sulla caccia e sull’ambiente» foto

«Grande Liguria ha già pronta la legge di indirizzo sulla revisione del Piano Faunistico che tenga conto anche dei rilievi del TAR e dia certezze al popolo dei cacciatori»

Diano Marina. «Basta pasticci sulla caccia e sull’ambiente. Con la sentenza n. 568 depositata oggi 7 agosto, il Tribunale Amministrativo Regionale, ha definitivamente annullato la delibera della Giunta Regionale della Liguria del 30 aprile scorso, con cui si disciplinava la stagione di caccia per tutto il territorio regionale per la stagione 2020/21» – dichiara Grande Liguria Giacomo Chiappori.

«I giudici amministrativi hanno rilevato che la Liguria è sprovvista di un piano faunistico venatorio regionale, che sia stato interamente sottoposto a valutazione di incidenza ambientale per l’impatto sulle specie selvatiche oggetto di caccia; il vecchio piano faunistico, prorogato più volte, è infatti ormai inefficace.

Grande Liguria ha già pronta la legge di indirizzo sulla revisione del Piano Faunistico che tenga conto anche dei rilievi del TAR e dia certezze al popolo dei cacciatori. La caccia e la tutela dell’ambiente devono viaggiare insieme, senza creare contrapposizioni sciocche e anacronistiche» – afferma Grande Liguria Giacomo Chiappori.