Quantcast

Divieto di balneazione a San Bartolomeo al Mare, Rivieracqua: «Fuoriuscita di reflui dalla tubazione di scarico del depuratore»

Giovedì nuovi controlli da parte di Arpal

San Bartolomeo al Mare. «A seguito dell’esito sfavorevole delle analisi eseguite da Arpal su campioni di acqua prelevati nello specchio marino antistante il Comune di San Bartolomeo al Mare, che hanno comportato l’emissione di ordinanza di non balneazione, si comunica che Rivieracqua ha da subito avviato le necessarie verifiche atte ad appurare eventuali anomalie sugli impianti fognari». A dirlo con una nota inviata alla redazioni è la vicepresidente di Rivieracqua Sara Rodi.

«Dagli accertamenti effettuati non sono emerse anomalie sulla rete fognaria e sui sollevamenti. E’ invece stato possibile riscontrate una modesta fuoriucita di refluo dalla tubazione di scarico del depuratore consortile ad una distanza e profondità comunque rilevante dalla costa. Rivieracqua ha quindi proceduto in somma urgenza ad effettuare le operazioni di riparazione al fine di eliminare nel più breve tempo possibile la problematica.

Ci si attende, salvo imprevisti, che la situazione possa tornare alla normalità già nel corso della giornata di domani dopodiché occorrerà attendere l’esito delle nuove analisi da parte di Arpal per
consentire nuovamente la balneazione dell’area interdetta», conclude la Rodi.