Quantcast

Covid-19 e assembramenti, il sindaco di Imperia Claudio Scajola: «Faccio appello al senso di responsabilità di ciascuno»

«Dimostriamo, ancora una volta, di essere una comunità sana, capace di dare l'esempio. Facciamo vedere che non c'è bisogno delle sanzioni per garantire un generale rispetto dei comportamenti corretti»

Imperia. Le dichiarazioni di Claudio Scajola, sindaco di Imperia:

«Comprendo la voglia di estate, di vita, di ritorno alla normalità. Abbiamo passato insieme mesi difficili, a tratti drammatici, che hanno segnato nel profondo l’animo di ciascuno di noi. Tuttavia non posso, da sindaco, chiudere gli occhi, far finta di nulla.

A fronte di molti cittadini che rispettano le norme sul distanziamento e degli sforzi compiuti da buona parte delle attività commerciali, si presentano sempre più episodi di assembramento e di totale noncuranza delle regole minime di sicurezza previste dalle leggi.

Faccio appello al senso di responsabilità di ciascuno. Dimostriamo, ancora una volta, di essere una comunità sana, capace di dare l’esempio. Facciamo vedere che non c’è bisogno delle sanzioni per garantire un generale rispetto dei comportamenti corretti.

Vorremmo tutti che il virus fosse soltanto un lontano ricordo. Ahinoi, non è così. Per evitare la ripresa di focolai e l’arrivo di una nuova ondata di contagi, dobbiamo oggi prestare la massima attenzione. Confido nell’aiuto di tutti voi».