Quantcast

Coronavirus, Chiappori (Grande Liguria): «Boom di positivi per il Covid-19, agire subito o farsi da parte» foto

«Bisogna subito contenere il virus con zone arancioni che, oggi, possono essere ancora delimitate. Senza interventi decisi e forti, la situazione è destinata a peggiorare»

Diano Marina. «Ieri, 12 agosto, la Liguria ha registrato un boom di contagi, mentre tutto intorno, dalla Francia alla Germania, si assiste ad un riacutizzarsi del fenomeno Covid-19. Ho già detto che il dato sui contagi in pieno agosto deve allarmare dato che i virus in estate sono latenti, mentre questo dimostra di essere attivo anche col caldo.

Nonostante il boom di contagi in Liguria non si adottano subito misure severe di controllo del virus, anzi, si lanciano messaggi sbagliati del tipo “tutto sotto controllo”, “va tutto bene”. Chi ha il dovere di agire e non lo fa si deve fare da parte e lasciare il campo a chi ha idee chiare e polso fermo.

Bisogna subito contenere il virus con zone arancioni che, oggi, possono essere ancora delimitate. Senza interventi decisi e forti, la situazione è destinata a peggiorare» – afferma Giacomo Chiappori di Grande Liguria.