Quantcast

Caos autostrade, Toti: «Piano folle, nelle prossime ore invierò un’altra lettera al Mit per chiedere di rivederlo»

«Intanto abbiamo chiesto l’accesso agli atti per sapere cosa non ci è stato comunicato. Hanno 60 giorni per consegnarci i documenti»

Più informazioni su

Genova. «Nelle prossime ore firmerò una lettera che invieremo al Mit per chiedere, per l’ennesima volta, che venga rivisto il folle piano sulla rete autostradale ligure che ora, dopo tante promesse mancate da parte del ministro De Micheli, prevede pure per due settimane, nel bel mezzo di Ferragosto, la chiusura della galleria di monte Galletto sull’A7. Un piano che doveva finire entro i primi di luglio, poi a metà di quel mese, alla fine di luglio e infine ai primi di agosto.

Gli automobilisti in Liguria, invece, continuano a fare gli slalom tra i cantieri autostradali che spuntano come funghi e il Mit, sollecitato più volte dalla Regione, continua a non rispondere ai nostri interrogativi, da oltre settanta giorni, non spiegando perché il piano di interventi è cambiato nell’ultima settimana di maggio senza alcuna giustificazione.

Non ci resta che andare avanti per la strada dei tribunali: abbiamo chiesto l’accesso agli atti per sapere cosa non ci è stato comunicato. Hanno 60 giorni per consegnarci i documenti, dopodiché il nostro ufficio legale deciderà come procedere», così scrive in una nota il presidente Giovanni Toti.

Più informazioni su