Quantcast

Al via gli allenamenti della Sanremese, Fava: «E’ un ritorno alla normalità»

«Abbiamo allestito una squadra completa in ogni reparto, l'obiettivo è fare meglio dello scorso anno e migliorare senza porci alcun limite»

Sanremo. Sono iniziati gli allenamenti della prima squadra della Sanremese Calcio al Comunale in vista della nuova stagione.

riviera24 - Sanremese Calcio squadra 2020-2021

Dopo tanti mesi di stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, i biancoazzurri oggi sono tornati in campo per la prima giornata di allenamento agli ordini del mister Alessio Bifini e dei suoi collaboratori Roberto Correale (allenatore in seconda), Michele Giusti (preparatore atletico) e Stefano Prato (preparatore dei portieri).

«Ci mancava tutto del calcio, oggi è un ritorno al minimo di normalità con il raduno e il primo allenamento – dichiara il direttore generale Pino Fava – Ho notato sia dalla parte degli addetti ai lavori della nostra società che da parte dei ragazzi una gran voglia di ricominciare».

«Sono ottimista, sono convinto che abbiamo fatto un buon lavoro durante il mercato perché abbiamo allestito una squadra completa in ogni reparto con un mix tra giovani e over – commenta il direttore generale Pino Fava riferendosi ai biancoazzurri che formeranno la rosa a disposizione di mister Bifini per la prossima stagione – Abbiamo diverse alternative in ogni zona del campo, sia nel reparto difensivo che al centro campo e in attacco. Ritengo che il mister abbia diverse soluzioni a disposizione per poter affrontare le partite di domenica in domenica potendo dare anche un turno di riposo, se sarà necessario, a chi sarà più stanco».

La Sanremese punta a dare il massimo nel prossimo campionato: «L’obiettivo sicuramente è fare meglio dello scorso anno e migliorare senza porci alcun limite, sarà poi il campo a dire la verità, se la squadra che abbiamo allestito sarà competitiva e se potrà combattere fino in fondo per le posizioni di vertice – dice Fava – Siamo ottimisti e fiduciosi di poter fare un campionato importante, poi dipenderà dal girone in cui saremo inseriti e dagli avversari che dovremo affrontare. Al momento non sappiamo ancora in quale saremo».

Durante l’allenamento è passato a fare un saluto anche Stefano Sturaro, insieme al padre Roberto, nuovo medico sociale della prima squadra.