Ventimiglia, migranti sui treni diretti in Francia. Circolazione ferroviaria interrotta all’alba

Non è la prima volta che accade. A pagarne le spese sono soprattutto i pendolari

Più informazioni su

Ventimiglia. Un treno francese soppresso e un altro in forte ritardo. E’ il bilancio di quanto accaduto stamani tra le stazioni ferroviarie di Ventimiglia e Mentone, quando la circolazione dei treni è stata interrotta per circa un’ora (dalle 6,45 alle 7,50) a causa della presenza di migranti su un treno francese.

Non è la prima volta che i treni registrano forti ritardi a causa della presenza di stranieri scoperti dalla polizia francese nascosti nelle carrozze. Solo pochi giorni fa, un passeggero era riuscito a realizzare un video dei gendarmi che stanavano diversi migranti, tra cui un bambino, chiusi nel bagno del treno.

Con le frontiere francesi ermeticamente chiuse al passaggio dei migranti, l’unico modo per chi cerca asilo in Francia di oltrepassare il confine è farlo clandestinamente. A farne le spese, in questi giorni, sono soprattutto i frontalieri che scelgono il treno per raggiungere il luogo di lavoro, ma restano bloccati sui convogli fino al termine delle ispezioni della polizia francese.

 

 

Più informazioni su