Vela, buoni risultati per il Circolo Velico Ventimigliese al Trofeo Baietto a Loano

Dodici i concorrenti dei 420 provenienti da Genova e Imperia più 4 equipaggi di Loano con la presenza di ben tre equipaggi facenti parte della Squadra Nazionale

Imperia. Sembra che anche il Dio del vento sia stato contento di ricominciare a spingere le vele a Loano. Sabato un grecale leggero ma stabile ha permesso lo svolgimento di tre prove molto tecniche e combattute sia per i 420 che per gli Equipe, e domenica una forte tramontana sui 20 nodi di media con punte più forti ha reso spettacolari due prove per la classe 420. Troppo sostenuto il vento per gli Equipe tenuti saggiamente a terra. Dodici i concorrenti dei 420 provenienti da Genova e Imperia più 4 equipaggi di Loano con la presenza di ben tre equipaggi facenti parte della Squadra Nazionale. Undici gli Equipe suddivisi nelle due categorie Juniores e Cadetti.

La classifica 420 vede trionfare l’Equipaggio femminile dello Yacht Club Italiano composto da Arianna Giargia e Silvia Galuppo che hanno meritatamente portato a casa il Trofeo Baietto 2020. Ottimi secondi Gabriele Venturino con Filippo Vulcanile del Circolo Vele Vernazzolesi e sul terzo gradino del podio Nora Maraglia con Simone Cucatto del Circolo Nautico Loano.

Negli Equipe Evolution meritata vittoria per Filippo Lorenzi con Matilde Piombo del Circolo Velico Ventimigliese seguiti al secondo posto da Simone Migliavacca con Giacomo Nario del Circolo Nautico Loano e da Valeri Chiarlone con Graziella Delbalzo anche loro di Loano.

Negli Equipe Under 12 Cadetti bellissima lotta tra Francesca Pittaluga con Francesco Pastorello di Ventimiglia e Francesco Lucchese con Cecilia Sasso di Loano che finiscono a pari punti ma la vittoria va grazie ai migliri piazzamenti a Pittaluga e Pastorello. Buon terzo un altro equipaggio di Ventimiglia con Asia Satta e Ginefra Pittaluga.

Grande soddisfazione per il Circolo Nautico Loano e Marina di Loano e naturalmente per tutti i concorrenti per aver potuto finalmente riprendere a regatare e ripartire a pieno ritmo con l’organizzazione degli eventi.