Gli auguri dei Lettori di Riviera24.it

Vallecrosia, Santina Davigo compie 101 anni a Casa Rachele foto

E' stata festeggiata dal personale e da tutti gli altri ospiti della RSA

Vallecrosia. Il 13 luglio la RSA Casa Rachele di Vallecrosia ha festeggiato i 101 anni della signora Santina Davigo, sopranominata Ninì, ospite della Residenza da oltre 15 anni.

Santina è sempre stata una persona molto riservata e quindi della sua vita non sappiamo molte cose. E’ stata sposata 2 volte e purtroppo non ha mai avuto figli. Ha vissuto per molti anni con il secondo marito. Insieme hanno lavorato come custodi e domestici prima presso Villa Crosa a Bordighera e in seguito presso la signorina Rachele Zitomirski. Sono stati tanti anni alle sue dipendenze fino alla morte.

A Casa Rachele, pur coltivando diverse amicizie, ha sempre dimostrato di amare la tranquillità e le poche parole. L’ospite è stata festeggiata dal personale in turno e da tutti gli altri ospiti della RSA Casa Rachele con una buonissima e bellissima torta appositamente preparata dalle cuoche della struttura.

La RSA Casa Rachele è infatti ancora chiusa al pubblico per prevenire il contagio da Covid-19. Le stringenti regole che hanno permesso finora di mantenere indenne dal virus il “fortino” non prevedono l’ingresso in struttura dei famigliari. Le visite avvengono nel giardino della residenza con i famigliari all’esterno a oltre 2 metri, come previsto dall’ordinanza del Sindaco di Vallecrosia, mentre gli ospiti sono comodamente seduti a un tavolino nel piazzale. I colloqui avvengono tramite videoconference e video chiamate. Questi strumenti hanno già permesso 1.087 videochiamate e 319 appuntamenti in cortile, così, grazie alla tecnologia, per oltre 1400 volte, gli ospiti hanno potuto tenersi in contatto con parenti ed amici in estrema sicurezza.

Proprio in questo modo i famigliari si sono uniti agli altri ospiti e al personale di Casa Rachele per festeggiare Santina nel giorno del suo compleanno. E’ stato un momento molto speciale durante il quale ognuno ha potuto esprimere il proprio affetto nei confronti di una persona che è parte della grande “Famiglia di Casa Rachele”!.