Taggia, riapre l’ambulatorio medico per Turisti della Croce Verde

Oggi la visita dell'assessore regionale alla Sanità Sonia Viale

Più informazioni su

Taggia. Questa mattina, l’assessore alla Sanità di Regione Liguria, Sonia Viale, ha fatto visita all’ambulatorio medico per turisti allestito presso la sede della Croce Verde.

Il servizio di ASL1, è ripartito il 4 luglio nei comuni di Diano Marina, Riva Ligure, Taggia e, per il primo anno anche a Ospedaletti, per dare una risposta territoriale alle necessità sanitarie (prestazioni indifferibili quali prescrizioni farmaceutiche, visite e prestazioni ambulatoriali minimali etc..) ai non residenti e quindi a coloro che sono temporaneamente presenti sul territorio per motivi turistici.

La Vicepresidente di Regione Liguria, si è recata nella sede della Croce Verde Arma Taggia per salutare gli operatori e fare il punto della situazione sul servizio che in media registra oltre mille accessi a stagione e viene attivato nelle principali località turistiche.

L’incontro è avvenuto alla presenza del Vicesindaco del Comune di Taggia, Chiara Cerri, del consigliere comunale con delega alla Sanità, Giancarlo Ceresola; del presidente della Croce Verde Arma Taggia, Antonio Pizzolla; del Direttore Generale di ASL1 Marco Damonte Prioli; del Direttore Sociosanitario di ASL1, Roberto Predonzani; del Direttore del Distretto Sanitario di Sanremo di ASL1, Roberto Castagno e del Medico di formazione specifica in Medicina Generale e di Continuità Assistenziale di ASL1, Irene Patrone.

“Si tratta di un servizio che va incontro ad un aumento della domanda nei nostri territori meta di turisti – spiega l’assessore alla Sanità di Regione Liguria, Sonia Viale – è realizzato con risorse proprie dell’ASL1 che distacca un Medico di Continuità Assistenziale presso le sedi dove, i turisti, potranno rivolgersi per questioni che non hanno rilevanza sanitaria tale da doversi recare al Pronto Soccorso”.

“E’ un servizio che ci vede attivi dal punto di vista sanitario a sostegno del settore turistico e di chi decide di trascorrere le vacanze nel nostro territorio – ricorda il Direttore Generale di ASL1, Marco Damonte Prioli – è importante che la popolazione non residente sia a conoscenza dell’attività dell’ambulatorio e delle sedi dove è possibile farne richiesta anche per evitare gli accessi impropri al Pronto Soccorso in un periodo di maggior afflusso turistico”.

“Questa mattina, alla presenza dell’Assessore Regionale Sonia Viale, abbiamo inaugurato questo importante servizio che ha preso il via per il terzo anno consecutivo. – – dichiara il Consigliere Comunale con delega alla Sanità del Comune di Taggia, Giancarlo Ceresola – Molto spesso, in caso di necessità, chi si trova in vacanza ha difficoltà ad ottenere semplici prescrizioni di ricette o redazioni di certificati medici. L’attivazione dell’ambulatorio medico sul territorio comunale, permetterà di andare incontro alle esigenze dei turisti in vacanza nel nostro territorio garantendo loro un punto di riferimento sanitario. Desidero ringraziare il Distretto Asl di Sanremo, l’Assessore Regionale Sonia Viale e la Croce Verde Arma Taggia per la collaborazione e l’impegno profuso per la realizzazione di questo importante servizio”

Gli ambulatori attivi dal 4 luglio e fino al 6 settembre, sono presenti nei seguenti comuni:
Diano Marina – sede del Distretto Sanitario c.so XX Settembre 9, nei giorni prefestivi e festivi dalle 17 alle 20, nei giorni feriali dalle 18 alle 20;
Riva Ligure – ambulatorio di via Giardino 5, nei giorni feriali (martedì e giovedì) dalle 18 alle 20;
Taggia – sede della Croce Verde in via Aurelia Ponente 48, nei giorni prefestivi e festivi dalle 17 alle 20 e nei giorni feriali (lunedì, mercoledì e venerdì) dalle 18 alle 20;
Ospedaletti – ambulatorio in via Matteotti 116, nei giorni feriali (martedì e giovedì) dalle 18 alle 20.
L’accesso agli ambulatori avviene senza prenotazione, nell’osservanza delle indicazioni previste dalla normativa vigente finalizzate a prevenire la diffusione del Covid19.
L’attività sarà svolta da Medici di Continuità Assistenziale che effettueranno:
Visite e prestazioni ambulatoriali che non richiedono l’accesso al domicilio o al Pronto Soccorso;
Prescrizioni farmaceutiche;
Ripetizione di ricetta urgente;
Redazione di certificati medici (astensione dal lavoro etc.);
Trasferimento di pazienti all’area di emergenza-urgenza, nei casi di necessità.
L’accesso alle prestazioni è soggetto al pagamento da parte del cittadino non residente di una tariffa di euro 15,00 eventualmente rimborsabile dalla ASL di appartenenza.

Più informazioni su