Sanremo, polemiche in maggioranza sulla delibera Spazio Aperto: Il Grande, Sindoni e Menozzi siglano la pace

Ieri sera incontro a tre. Il commento del sindaco Biancheri

Sanremo. Alla presenza del sindaco Alberto Biancheri, ieri si è tenuto un incontro tra il presidente del consiglio comunale Alessandro il Grande, il vicesindaco e assessore al turismo Alessandro Sindoni e l’assessore alle attività produttive Mauro Menozzi.

Il confronto è servito a chiarire alcuni aspetti inerenti al progetto Spazio Aperto e le sue effettive applicazioni in certi specifici contesti, che hanno portato nelle ultime ore ad alcune speculazioni giornalistiche.

I tre componenti della maggioranza, in una nota congiunta, spiegano: «Siamo soddisfatti del progetto Spazio Aperto con cui Sanremo si sta distinguendo per un fattivo contributo al suo tessuto produttivo. La delibera, fortemente voluta dalla nostra Amministrazione e sostenuta da tutta la minoranza con voto unanime in Consiglio comunale sta avendo effetti postivi sull’economia locale, consentendo a molti commercianti una ripresa più veloce e un miglior contenimento delle perdite subite negli ultimi quattro, difficilissimi mesi di lockdown. Gli effetti positivi si riscontrano anche sul turismo, rafforzando l’immagine di una Sanremo viva e accogliente e, aspetto forse ancor più importante in un frangente così delicato come quello che il nostro Paese sta attraversando, sul piano occupazionale».

«Certamente – proseguono Il Grande, Sindoni e Menozzi si è trattato di una pratica complessa che interessa l’intero territorio sanremese, molto impegnativa per gli uffici ed averla doverosamente organizzata e approvata con tempi davvero ristretti, vista l’imminenza della stagione estiva, ha portato ad alcuni fraintendimenti sull’applicazione della delibera in alcuni casi specifici. Tali malintesi, peraltro comprensibili su una delibera così impegnativa costruita in fretta per aiutare rapidamente le categorie produttive, sottraendo anche tempo a riunioni interne e approfondimenti, sono stati ampiamente chiariti nel corso della riunione di ieri. Con la consueta visione d’intenti, lavoriamo uniti sui prossimi obiettivi».

«Come in qualsiasi relazione interpersonale della vita, spesso piccoli fraintendimenti possono generare incomprensioni deleterie se non sono chiariti subito con determinazione e spirito costruttivo dalle parti coinvolte. Ho quindi apprezzato la comune volontà di confrontarsi approfonditamente su alcuni malintesi. L’unità d’intenti è fondamentale per affrontare compattamente le prossime sfide a cui la nostra città sarà chiamata. Come ho sempre detto, la forza della nostra Amministrazione non dipende dai numeri ma si basa sui risultati che ottiene per la città, sugli obiettivi che raggiunge, sulla capacità di risolvere e superare problematiche anche complesse», ha dichiarato il sindaco Biancheri.