Sanremo, l’omaggio ad Alberto Sordi apre la stagione estiva dei Martedì Letterari al Casinò

Per la prima volta è stata raccontata la vita privata del grande attore, attraverso un reading – spettacolo con foto inedite, video e musica

Sanremo. Un Alberto Sordi Segreto, come il grande pubblico non poteva immaginare, teso a proteggere l’intimità della sua famiglia, dei suoi amori della sua filantropia è quello emerso ieri sera nell’ambito dei Martedì Letterari dedicati al centenario dalla nascita del grande attore italiano. Con l’omaggio ad Alberto Sordi il cugino Igor Righetti ha inaugurato il ciclo estivo de “I Martedì Letterari“ del Casinò di Sanremo presentando il saggio: “Alberto Sordi Segreto”, (Rubbettino editore), in cui per la prima volta viene raccontata la vita privata del grande attore, attraverso un reading – spettacolo con foto inedite, video e musica.

Igor Righetti ha illustrato le foto di Alberto bambino, quelle che lo hanno ritratto al mare, giovane studente e ancora attore alle prime armi per arrivare ai grandi successi, sfatando tante inesattezze sulla vita di chi con il suo eccletismo e la sua professionalità ha saputo raccontare un’italianità dalle mille sfaccettature, facendo ridere e piangere ma soprattutto riflettere.

Un Martedì letterario che ha ricordato le tante presenze a Sanremo di Alberto Sordi, la prima nel 1956 nell’ambito del rally del Cinema, ma anche le sue piccole fissazioni, come la sicurezza che tutti i funghi nuocessero alla salute, attore dai mille volti ma che si riflettè nel personaggio del Marchese del Grillo. Sulla sua tomba volle incisa una battuta del celeberrimo film: ”Sor Marchese è ora”.

Prossimi appuntamenti
Il 21 luglio alle 21 Carlo Cottarelli, è direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica di Milano, docente universitario, economista, editorialista, già inserito nel calendario invernale conferma la sua presenza con il libro: ”Pachidermi e pappagalli. Tutte le bufale sull’economia a cui continuiamo a credere” (Feltrinelli).

Martedì 28 luglio alle 21 lo scrittore Andrea Vitali ci riporterà nei mitici anni trenta della sua Bellano con l’atteso: ”Un uomo in mutande. I casi del maresciallo Ernesto Maccadò“ ( Garzanti). L’attività culturale nel Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo prevede il rispetto del Protocollo Sicurezza ritenuto tra i più esaustivi in termini di misure di contenimento del contagio a beneficio dei dipendenti, della clientela e dei visitatori.

L’accesso a teatro, gratuito, sino ad esaurimento dei posti disponibili, avviene su prenotazione attraverso l’email: m.taruffi@casinosanremo.it tel 0184595404, casinosanremo.it