Quantcast
Prende il via la 19° edizione del Festival della Cultura Mediterranea di Imperia - Riviera24
Il programma

Prende il via la 19° edizione del Festival della Cultura Mediterranea di Imperia

Nel centro storico di Porto Maurizio

Riviera 24 - Libro generica

Imperia. Riaperta in Liguria la possibilità di svolgere eventi ecco che la 19° edizione del Festival della Cultura Mediterranea di Imperia ritrova i suoi spazi. Prima in Italia dopo la chiusura totale, da venerdì 31 luglio a domenica 2 agosto 2020 nel centro storico di Porto Maurizio, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Liguria, Comune di Imperia, Provincia di Imperia e Camera di Commercio delle Riviere.

Organizzata dal Comitato San Maurizio in collaborazione con Espansione Eventi di Paola Savella, la mostra mercato del libro è inserita nel piano di rilancio di Porto Maurizio, alla sua diciannovesima edizione si affaccia direttamente sulle vie del Centro storico con la partecipazione case editrici e un’esposizione di migliaia di libri.

Ospiti 2020: Laura Accerboni, Corrado Augias, Lorenzo Beccati, Paolo Becchi, Emiliano Beri, Franco Borgogno, Paolo Calcagno, Giuseppe Civati, Giobbe Covatta e Paola Catella, Alessandro Meluzzi, Antonio Padellaro, Carlo Piano, Federico Rampini, Marzia Taruffi, Andrea Zappia.

Leit Motiv della Fiera 2020: “Un Mondo di Mare” ma non solo acqua salata ….
L’Isola della Mediterraneità sarà dedicata all’illustrazione specifica e più approfondita del tema della Fiera e darà voce ai diversi protagonisti di questa realtà. Gli approfondimenti verteranno sull’ambiente marino, l’inquinamento idrico, il percorso delle acque dall’entroterra al mare. Dunque quest’anno, più che mai, il festival avrà un forte legame con la città di Imperia, non una città sul mare ma una città di mare, dove tradizione, cultura, economia e turismo ruotano intorno al suo grande patrimonio marino.

Il mare musa ispiratrice di ogni forma di arte e di bellezza. Libri illustrati per ragazzi e adulti, saggi, romanzi, conferenze faranno da sfondo a giornalisti, scrittori e ricercatori che si alterneranno per raccontare come il mare li abbia ispirati e incuriositi e per farci conoscere meglio i tesori nascosti dei nostri fondali, l’immenso patrimonio marino archeologico, storico e biologico che tutti siamo chiamati a tutelare. Per non dimenticare che, noi dipendiamo dal mare e il mare dipende da noi. L’Isola della Mediterraneità sarà dedicata all’illustrazione specifica e più approfondita del tema della Fiera e darà voce ai diversi protagonisti di questa realtà.

Sabato 1 agosto alle 11,30 l’incontro organizzato dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri. “Relitti del Ponente ligure. Un viaggio tra archeologia e biologia marina”. Interverranno: il Comandante della Capitaneria di Porto di Imperia C.F. (CP) Giuseppe Semeraro; il Referente del Servizio Tecnico di Archeologia Subacquea della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e le provincie di Imperia, La Spezia e Savona, Simon Luca Trigona; Dirigente archeologa dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri Daniela Gandolfi; la biologa marina referente scientifica dell’ Associazione Informare Monica Previati. Coordinatrice dell’incontro la presidente della Sezione di Imperia dell’IISL Gabriella Stabile Re.

Nel pomeriggio un altro importante appuntamento coordinato dalla Capitaneria di Porto di Imperia sabato 1 agosto alle 17 con la presentazione di “Navi mute” sul mistero della morte del comandante Natale De Grazia. Interverrà il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino. Moderato dell’incontro Giulio Geluardi.

La Fiera si articola inoltre in una vasta area espositiva situata nella vie del centro storico di Porto Maurizio con la presenza di Case Editrici presenti con i loro stands istituzionali e con le ultime novità editoriali. Fra gli ospiti 2020 Corrado Augias “Breviario per un confuso presente” ed Einaudi sabato 1 agosto ore 19,20 in cui l’autore, prendendo spunto dai temi e dai problemi con cui ci confrontiamo ogni giorno, attraverso la lettura di autori prediletti come Spinoza e Montaigne, ricollega il presente al passato e alle cause che l’hanno provocato, rendendo più comprensibile e meno ansioso l’orizzonte degli eventi.

Altro importante incontro con Federico Rampini, domenica 2 agosto alle 19,20 presenta “Oriente e Occidente” Einaudi edizioni Da una parte il collettivismo, la spiritualità, il potere silenzioso di una civiltà antichissima. Dall’altra l’individualismo, il materialismo, la democrazia con tutto il suo rumore. Un nomade globale, che vive tra Asia e America, sonda le radici culturali del binomio Oriente-Occidente. Accompagnandoci in un viaggio nella storia indispensabile per capire l’oggi con tutte le sue contraddizioni. E anche per interpretare le diverse risposte di fronte all’emergenza coronavirus.

Novità 2020 l’Apericena con l’Autore. Grazie all’adesione dei bar del centro storico di Porto Maurizio (Bar Pepito, Nono Caffè, Punto di Ristoro U Resciò, Breakfast cafè) dalle 18,30 si potrà degustare un aperitivo (obbligatoria la prenotazione) in compagnia degli autori. Il 31 luglio dedicato a Letteratura e Poesia, sabato 1 agosto tema Enogastronomia e Benessere ed ancora domenica con Letteratura per ragazzi.

Mostre in Fiera
– Agenda fotografica: “Selezione di scatti di street ed, un omaggio al mare ”
– CEA centro di educazione ambientale del comune di Imperia “Non si scherza con l’acqua” progetto transfrontaliero INTERREG ALCOTRA 2014-2020 RISQ’EAU che mira ad accrescere la resilienza dei territori colpiti da alluvionali anche aumentando la coscienza e la conoscenza del rischio.

Il Programma

L’Elenco stand

Più informazioni
leggi anche
riviera24 - In fuga dagli zar
Gli appuntamenti
Festival della Cultura Mediterranea, a Imperia la presentazione di due importanti pubblicazioni
commenta