Possesso di droga, sospeso dal vescovo Borghetti don Silvano ex parroco di Diano Castello

Divieto assoluto di celebrare Messa e impartire sacramenti

Diano Marina. Con una nota pubblicata sul sito della Diocesi di Albenga-Imperia il vescovo Guglielmo Borghetti ha comunicato la sospensione “da tutti gli atti della potestà d’Ordine sacro”  di don Silvano Dematteis, l’ex parroco di Diano Castello e Diano Borganzo trovato dai carabinieri in possesso di una bustina di polvere bianca che i militari sospettano sia cocaina. Gli uomini dell’Arma lo hanno segnalato alla Prefettura di Imperia come assuntore.

«D’ora innanzirecita il comunicato –  gli è vietato prendere parte come ministro alla celebrazione della Santa Messa e di qualsiasi altro sacramento e cerimonia di culto liturgico, ai quali potrà partecipare soltanto come un semplice fedele. Altresì, è sospeso da tutti gli atti della potestà di governo ecclesiastico. Il predetto provvedimento è esecutivo subito e vale fino alla sua revoca scritta».

«Tale atto, va letto come segno della sollecitudine della Chiesa per il bene spirituale del sacerdote in difficoltà e di tutto il popolo di Dio, la cui custodia e salvezza rimangono sempre la suprema legge della Chiesa», conclude il direttore della sala stampa  don Pablo G. Aloy,