Quantcast

Moderati guidati da Claudio Scajola per incarico di Berlusconi, Bagnasco smentisce. Forza Italia nel caos

Per l'esponente regionale di FI e per quello di Liguria Popolare non sarebbe confermato l'incarico di coordinatore della campagna elettorale affidato dall'ex premier a Claudio Scajola

Imperia. Arriva dal coordinatore regionale per Forza Italia Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo e noto per essere uno degli artefici del progetto di lista unitaria tra le realtà del centrodestra moderato ligure – FI, Liguria Popolare e Polis – una smentita clamorosa che proietta nel caos la coalizione sul nascere. Per Bagnasco, alle cui parole si unisce il consigliere regionale di Liguria Popolare Andrea Costa, “le forze politiche avranno pari dignità” nella definizione dei candidati e degli obiettivi, mentre l’investitura di coordinatore dell’intera campagna elettorale fatta dal presidente di Forza Italia al sindaco di Imperia Claudio Scajola “non ci sarebbe mai stata”.

I due spiegano: «Forza Italia e Liguria Popolare smentiscono la notizia secondo cui a Claudio Scajola sarebbe assegnato il ruolo di coordinatore della campagna elettorale della lista unitaria che si presenterà alle prossime elezioni regionali in Liguria.

Ogni soggetto politico che farà parte della lista avrà pari dignità e le questioni relative alla composizione delle liste e alla conduzione della campagna elettorale saranno affrontate in un tavolo paritetico dai coordinatori delle forze politiche coinvolte, senza nessun super-ruolo di sorta». È quanto dichiarato dal coordinatore regionale di FI Carlo Bagnasco e dal coordinatore di Liguria Popolare Andrea Costa.

La notizia a cui si riferiscono gli esponenti regionali sarebbe quella data in anteprima ieri sera da Riviera24.it (vedi correlato). Nel testo visionato e pubblicato anche dall’Agenzia Agi, scritto, a quanto si apprende, direttamente da Arcore nella residenza dell’ex premier, i vertici nazionali di Forza Italia su indicazione del presidente Berlusconi, annunciavano la costituzione di un “Comitato” dei moderati con a capo il primo cittadino di Imperia Claudio Scajola.

La polemica non è destinata a scemare qui. Nell’arco della mattinata è attesa una nuova nota ufficiale dei vertici nazionali di FI, i quali non avrebbe preso affatto bene la smentita ricevuta dal coordinatore ligure del partito.