Liguria, elisoccorso: garantiti interventi in mare con personale sanitario a bordo di Grifo

Viale: «Con il caos nelle autostrade aver rafforzato sistema soccorso sanitario in elicottero garantisce maggiore sicurezza»

Genova. «La nuova convenzione stipulata tra Regione Liguria e Vigili del Fuoco, valida dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, prevede che ogni intervento anche in mare che i vigili del fuoco riescono a fare, in qualsiasi mese dell’anno e in qualsiasi giorno della settimana, venga coperto da Regione, che garantisce anche presenza di medico e infermiere per ogni viaggio. Saranno due gli elicotteri a disposizione, quello dei vigili del fuoco e il nuovo Grifo di Airgreen inaugurato sabato scorso». Lo precisa Francesco Bermano, direttore del 118 per la Liguria.

«È inesatto – continua – quanto dichiarato oggi dal dottor Brunetto del dipartimento Emergenza – Urgenza dell’Asl2 Savonese: la presenza del personale sanitario sarà garantita e il servizio di soccorso in mare sarà integrato dalla Guardia Costiera».

«Il nuovo servizio di Airgreen – aggiunge il vicepresidente e assessore alla salute Sonia Viale – si aggiunge a quello dei vigili del fuoco: in tutta Italia da vent’anni il servizio di elisoccorso si svolge nella modalità iniziata sabato scorso ad Albenga. Abbiamo chiesto al ministero di conservare un servizio che contribuisce a rafforzare il sistema dei trasporti primari e secondari: la nuova convenzione, richiesta al Ministero anche dal Comando regionale dei Vigili del Fuoco che ringrazio, consentirà di mantenere il servizio 115 giorni all’anno nei fine settimana, e a luglio e agosto per tutto il mese. Oltre i 115 giorni, il servizio potrà essere assicurato qualora l’elicottero dei Vigili del Fuoco sia disponibile. Con il caos nelle autostrade di questi giorni – conclude – aver rafforzato il sistema del soccorso sanitario in elicottero garantisce maggiore sicurezza e, quindi, anche maggiore tranquillità per gli addetti ai lavori e per i cittadini».