Quantcast
Norme di civiltà

Legge elettorale, Gruppo Pd in Regione Liguria: «Abbiamo mantenuto l’impegno con gli elettori»

«Con il voto unanime di tutta l'aula introdotta la doppia preferenza di genere e abolito il listino dei nominati»

elezioni

Genova. «Oggi in Consiglio regionale è stata scritta una bella pagina, che ricorderemo per molto tempo. Con il voto unanime di tutta l’aula abbiamo mantenuto l’impegno che ci eravamo preso con i cittadini di modificare la legge elettorale ligure introducendo la doppia preferenza di genere ed eliminando il listino dei nominati, al posto del quale è stato inserito un premio di maggioranza che garantisce la stabilità per chi vince e la rappresentanza per chi perde.

Un buon compromesso per portare a casa una legge elettorale al passo con i tempi, senza stravolgere, a due mesi dalle elezioni, il testo vigente. Doppia preferenza di genere e abolizione del listino sono due norme di civiltà, che consentono di valorizzare al meglio le scelte degli elettori. Finalmente anche in Liguria i cittadini potranno esprimere due preferenze di genere diverso e con il loro voto eleggere tutti e 30 i consiglieri regionali, senza più nominati» – dice il Gruppo PD in Regione Liguria.

leggi anche
elezioni
Norme di civiltà
Legge elettorale, Gruppo Pd in Regione Liguria: «Abbiamo mantenuto l’impegno con gli elettori»
elezioni amministrative
Il commento
Legge elettorale, M5s: «Giornata storica per la Liguria, la riforma abolisce listino dei nominativi»
edoardo rixi
L'intervento
Regionali Liguria, Rixi (Lega): «Bene abolizione del listino, vittoria storica»
Consiglio regionale
Il provvedimento
Legge elettorale, Pastorino (Linea Condivisa): «Risultato in extremis, sono passi avanti per una rappresentanza più equa»
commenta