L’appello della Croce Bianca Pornassio: «C’è bisogno di volontari altrimenti rischiamo di chiudere»

«Sarebbe sufficiente una disponibilità al mese, intanto ci stiamo avvicinando alla data della festa della Croce Bianca che purtroppo quest'anno non verrà svolta a causa delle misure restrittive, ci sarà però una messa nelle mura del Forte Centrale»

Pornassio. «Ci stiamo avvicinando alla data della festa della Croce Bianca che purtroppo quest’anno non verrà svolta a causa delle misure restrittive, un grande dispiacere per una festa che sta per arrivare alla trentesima edizione e che da sempre ha riunito la popolazione. Nella data del 26 luglio in commemorazione ci sarà una messa alle 11:30 nelle mura del Forte Centrale. La Croce Bianca sta affrontando un momento di difficoltà. Da molto tempo ormai i militi che coprono i turni sono sempre meno, gli impegni gravano sempre sugli stessi volontari, che a lungo andare rischiano di abbandonare il servizio per il carico di interventi che si va a sommare agli impegni lavorativi e famigliari.

riviera24 - Croce Bianca di Pornassio

C’è bisogno di volontari per poter portare avanti questo prezioso gioiello che copre l’assistenza dei 4 comuni dell’Alta Valle Arroscia. Sarebbe sufficiente una disponibilità al mese per dare un po’ di respiro alle persone che in questo momento con il cuore lo stanno facendo quasi come un lavoro.

I servizi in questo momento più richiesti sono i trasporti ordinari e le dialisi che non richiedono particolari competenze e i turni di notte. Per i turni di notte 2 persone per paese sarebbero davvero tanto per dare il cambio a coloro che in questo momento stanno coprendo i turni notturni. Per dare la vostra disponibilità contattare il 3478820497» – fa sapere la Croce Bianca Pornassio.

Nel video il discorso del presidente Gianfranco Gaggero.