Giorgio Giuffra, sindaco di Riva e consigliere provinciale: «In arrivo bollette della spazzatura più leggere per i contribuenti imperiesi»

Il primo cittadino di Riva Ligure e consigliere provinciale dice la sua anche sulle prossime elezioni regionali

Sanremo. Il sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra interrompe dopo 10 anni la sua astinenza da caffeina, come lui stesso ammette all’inizio dell’intervista, ospite dei nostri studi, davanti, appunto, alla consueta tazzina di caffè del pomeriggio, parla della sua cittadina e del risveglio del dopo Covid-19, delle manifestazioni e delle interessanti rassegne che la cittadina da lui amministrata si appresta ad ospitare.

giorgio giuffra un caffè con

Ma è nella sua veste di consigliere provinciale delegato a Cementi armati e Rifiuti che Giuffra svela una novità che farà certamente piacere ai contribuenti imperiesi: l’abbattimento delle tariffe della spazzatura in arrivo.

«Stiamo lavorando soprattutto – dice Giorgio Giuffra – in particolare nel ramo dei rifiuti per la rideterminazione della tariffa per il conferimento in discarica presso Colli. Credo che nei prossimi giorni i cittadini della nostra provincia  possano ricevere delle buone notizie. La parte politica si sta muovendo affinché cittadini e imprese possano avere un po’ di sollievo nelle prossime bollette».

Già nella prima seduta in programma del consiglio provinciale che dovrebbe essere fissata per la fine della settimana prossima potrebbe essere approvata, infatti, una riduzione concordata col gestore che potrebbe sfiorare il 20 per cento, rispetto al costo di 128, 30 euro a tonnellata che è quanto attualmente i comuni imperiesi versano. Di conseguenza, le tariffe applicate dalle singole amministrazioni dovrebbero essere alleggerite.

A proposito delle prossime elezioni regionali Giorgio Giuffra conferma di «guardare con interesse alla ricandidatura del presidente Giovanni Toti col quale c’è stata una buona collaborazione istituzionale in questi anni».

«Il nuovo centro politico?  Tutto ciò che può arricchire la candidatura del presidente Toti, ben venga», conclude Giuffra a proposito del costituendo “listone” centrista formato da Forza Italia, Polis, l’associazione politica che fa capo al sindaco di Imperia Claudio Scajola e, forse, Liguria Popolare.