Estensione delle concessioni balneari al 2033, Confesercenti Imperia: «Segnale importante»

«Ora è necessario che questa norma diventi immediatamente operativa e che i Comuni ancora inadempienti procedano all’estensione dei titoli concessori»

Ventimiglia. «E’ finalmente arrivato un segnale importante per le nostre imprese balneari, per ridare certezza e fiducia e riuscire ad affrontare questa stagione balneare nonostante il momento difficile dovuto all’emergenza Covid- 19».

Così Ino Bonello, presidente provinciale di Confesercenti, commenta la conferma dell’estensione delle concessioni balneari al 2033 nel Decreto legge Rilancio approvato alla Camera.

«Una richiesta che da tempo avanziamo a livello nazionale e regionale attraverso il lavoro della Fiba, l’associazione delle imprese balneari Confesercenti. Difficile operare nella instabilità – continua il presidente – poiché le nostre imprese si trovavano in una situazione complicata: la maggior parte di queste, infatti, aveva la scadenza del titolo concessorio a dicembre 2020 mentre la maggior degli enti locali , di fatto, non aveva ancora recepito la norma che estendeva i titoli concessori al 2033».

«Finalmente la politica- aggiunge Scibilia Sergio – segretario provinciale-ha fatto chiarezza. Ora è necessario che questa norma diventi immediatamente operativa e che i Comuni ancora inadempienti procedano all’estensione dei titoli concessori.

L’Associazione esprime – conclude Scibilia- anche un sentito ringraziamento al lavoro svolto dalla Regione Liguria, capofila a livello nazionale di questo tema, in particolare all’assessore imperiese Marco Scajola, che con un lavoro di squadra , ha dato i giusti frutti.

La sua disponibilità e la capacità di ascoltare i nostri operatori, condividerne le reali problematiche, è stato molto apprezzato. Le associazioni possono operare se si trovano i giusti interlocutori».