Estate al mare: tra le mete da non perdere c’è Santorini

Il primo ministro greco ha affermato pubblicamente che da luglio saranno rimosse tutte le restrizioni ancora esistenti con la riapertura totale dell’isola al turismo

Più informazioni su

Con la conclusione della Fase 2 l’Europa si prepara al ritorno alla normalità dopo l’emergenza sanitaria determinata dal coronavirus. Ovviamente sarà necessario mantenere il rispetto delle norme di sicurezza, con il distanziamento sociale e il contingentamento degli accessi, tuttavia molti italiani sono pronti a partire per le vacanze estive 2020.

In cima alle preferenze tra le mete più gettonate si confermano le isole della Grecia e della Spagna, con Santorini che sarà una delle principali destinazioni di quest’anno. Il primo ministro greco, Kyriakos Mitsotakis, ha affermato pubblicamente che da luglio saranno rimosse tutte le restrizioni ancora esistenti, con la riapertura totale dell’isola al turismo, annuncio effettuato proprio dall’isola di Santorini.

Tuttavia il traffico aereo subirà delle inevitabili alterazioni, con le principali compagnie alle prese con la difficile gestione dei collegamenti aerei. Anche per questo motivo è in forte crescita il settore dei voli privati, una soluzione sempre più conveniente, specialmente per i gruppi. Oggi è possibile prenotare un jet privato online su piattaforme specializzate come Fast Private Jet, usufruendo di un servizio smart, orari flessibili e condizioni di sicurezza perfette per viaggiare in modo sicuro.

Philoxenia: l’ospitalità di Santorini è pronta per la stagione turistica

In attesa dei mesi di luglio e agosto, con la previsione di un ritorno alla normalità dei flussi turistici, Santorini continua a seguire la sua filosofia di philoxenia, ovvero l’arte dell’ospitalità basata su un profondo rispetto per lo straniero. Chi è già stato in questa perla del Mediterraneo sa bene di cosa si tratta, infatti uno dei punti di forza di Santorini è il suo approccio con i turisti, con una valorizzazione straordinaria verso chi sceglie di passare le ferie nell’isola simbolo delle Cicladi.

Basta passare un solo giorno in questo angolo di paradiso per innamorarsene subito, ammirando gli stupendi tramonti al calare del sole, i paesaggi naturali unici e l’architettura tipica dell’isola che contribuisce alla creazione di un’atmosfera estremamente suggestiva. Oltre alle sue meravigliose spiagge di sabbia dorata, rossa o nera, Santorini è un luogo davvero versatile, dove modernità e lusso convivono alla perfezione con la cultura, la storia e le tradizioni.

L’ospitalità mette a disposizione soluzioni per tutti i gusti e le tasche, con proposte ideali per le famiglie, i giovani e le coppie, attività culturali, divertimento, una delle migliori offerte enogastronomiche della Grecia e naturalmente spiagge iconiche tra le più belle del Mar Egeo. Allo stesso tempo Santorini è famosa per le sue strutture ricettive esclusive, con resort e case vacanze situate in zone privilegiate come la parte alta del villaggio di Fira, con residenze firmate da famosi architetti greci ed europei in grado di preservare il fascino del luogo offrendo al contempo un’esperienza sensoriale indimenticabile.

Cosa vedere a Santorini: i posti più belli da scoprire

Santorini è considerata l’isola più romantica della Grecia, un posto perfetto dove trascorrere una vacanza all’insegna del relax e della tranquillità. Non è un caso che una delle attrazioni principali sia ammirare gli spettacolari tramonti di Oia, il villaggio più celebre dell’isola. Qui è possibile vivere questo momento unico degustando un vino d’annata da una delle tante terrazze, oppure farlo da una barca per rendere ancora più speciale il ricordo di Santorini da portarsi dietro al ritorno.

La vera protagonista dell’isola rimane però la Caldera, un paesaggio vulcanico di straordinaria bellezza, con la possibilità di visitare le tantissime isole della zona con un’escursione in barca. Tuttavia il modo migliore per scoprire la Caldera è proprio dall’alto, scattando delle fotografie stupende da questa prospettiva privilegiata, ad esempio dai belvedere di Oia e Fira. La salita può risultare faticosa, soprattutto in piena estate, ma vale davvero la pena per lo spettacolo naturale che si manifesta alla vista.

Oltre ai centri di Oia e Fira sono da visitare anche i villaggi tipici di Firostefani, Imerovigli, Megalochori e Pyrgos, dove ritrovare quel sapore autentico della vera Grecia tradizionale, uno scenario perfetto per una passeggiata, un pranzo a base di prodotti locali e una visita alle chiese e ai monumenti presenti lungo il cammino. Da non perdere sono i siti archeologici di Antica Fira e Akrotiri, oltre ai numerosi musei di Santorini come quello importantissimo di Thera Preistorica.

Senz’altro Santorini rimane famosa per le sue stupende spiagge, tra cui Amoudi Bay nei pressi di Oia, Monolithos e Exo Gialos nelle vicinanze del villaggio di Karterados, oppure la suggestiva Red Beach sulla costa sud, con la sua sabbia rossa di origine vulcanica meta imperdibile per ogni turista che visita l’isola.

Infine, è d’obbligo una sosta in una delle rinomate cantine di Santorini, dove degustare un vino bianco o rosso assaporando i prodotti tipici greci mentre si ammira una delle viste più belle del Mediterraneo.

Più informazioni su