Decreto rilancio, Mulè (FI): «Grazie a Forza Italia contributo Covid anche per i frontalieri»

Approvato emendamento: sei milioni di euro ai lavoratori frontalieri

Roma. «Sono felice di poter annunciare l’approvazione alla Camera di un emendamento a mia prima firma che, nell’ambito del “dl rilancio”, destina sei milioni di euro in favore dei lavoratori frontalieri. Oggi non si celebra una vittoria ma il giusto riconoscimento nei confronti di una categoria bistrattata e completamente abbandonata dallo Stato. Grazie a Forza Italia – che ha potuto contare sull’appoggio del centrodestra – e alla costanza di una battaglia iniziata due anni fa finalmente anche i frontalieri avranno diritto a ricevere un contributo per fronteggiare l’emergenza Covid. Durante questi mesi, un esercito di donne e uomini hanno pagato direttamente sulla loro pelle le conseguenze dell’emergenza sanitaria senza poter accedere al bonus dei 600 euro. Una vera e propria ingiustizia che ho denunciato con forza sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria e che trova oggi il giusto risarcimento. È finalmente una bella giornata per i frontalieri liguri, a loro e alle loro famiglie va il mio abbraccio affettuoso».

Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé.