Coronavirus, Toti rassicura i liguri: «Continua il calo di malati e ricoveri. Non ho più paura»

Sul decreto semplificazioni: «Buone notizie, ma attendiamo il testo»

Genova. «E’ cresciuto di nuovo l’allarme, ho sentito parlare di assembramenti. C’è quasi chi sembra avere nostalgia dei tempi della paura. Io non ce l’ho affatto perché ho invece tanta paura che questa ondata di paura possa distruggere la nostra economia, posti di lavoro figli che non nascono, famiglie che si distruggono, aziende che chiudono». 
Lo ha detto il governatore ligure Giovanni Toti in una diretta su Facebook dal suo ufficio genovese.

Il presidente della Liguria ha sottolineato che oggi «i casi positivi nuovi sono solamente 2 su quasi 1500 tamponi. 25 sono i casi positivi in meno che calano in Liguria. Scendono ancora di 8 gli ospedalizzati: abbiamo solo 38 pazienti covid nei nostri ospedali e zero nelle terapie intensive.
Non abbiamo nessun deceduto neppure oggi». Dati che rassicurano, anche se resta l’invito a mantenere alta l’attenzione: «Credo che questi siano dati non devono farci abbassare la guardia: stiamo attenti, usiamo la mascherina, stiamo attenti agli assembramenti, viviamo la nostra vita con un poco di attenzione. Ma detto questo direi che il peggio ce lo siamo lasciati alle spalle, speriamo che non torni, siamo pronti se tornerà ad affrontarlo in maniera efficace perché la nostra sanità sta continuando a lavorare, ma smettiamola con un dibattito inutile, sterile sull’epidemia di Covid che oggi non è più la prima preoccupazione di questo Paese», ha detto Toti. A preoccupare il governatore è altro: «Sbloccare i cantieri, permettere alle fabbriche di lavorare, permettere ai nostri porti di spedire e ricevere merci, consentire a chi può di fare qualche giorno di vacanza, che vuol dire far lavorare alberghi, ristoranti e stabilimenti balneari. Continuare a soffiare sul fuoco, instillare dubbi, alimentare aspettative negative, non fa bene a nessuno. Chiunque lo faccia e chi pensa di lucrarci un piccolo vantaggio politico credo che sbagli decisamente i conti perché lo fa a danno del Paese».

Il governatore ha poi commentato le parole del premier Giuseppe Conte che in conferenza stampa da Roma ha fatto il punto sul cosiddetto “decreto semplificazioni”. «Stando a quanto detto in conferenza stampa e alle slide mostrate – ha detto Toti – Ci sono alcune opere che la Liguria aspetta da tempo, anche se non mi è chiaro in quale formula. Conte sostiene che nel decreto semplificazioni ci sarà la Gronda autostradale e questa è una notizia visto che almeno uno dei partiti che sostengono il governo, il M5s, è molto contrario alla Gronda e da sempre vuole cambiarne il tracciato, mentre c’è un progetto già pronto che sarebbe finanziato da piano di investimenti di società Autostrade ed è al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la firma definitiva e l’avvio del cantiere, cantiere per cui Regione Liguria ha già espropriato terreni e fabbricati per 50milioni di euro».

Buone notizie anche a Ponente: «Sembra previsto il raddoppiamento della linea ferroviaria Finale – Andora, l’ultimo pezzo di ferrovia di Ponente ancora da raddoppiare che manca all’appello – aggiunge il presiedete della Regione Liguria – E il raddoppio della linea ferroviaria Pontremolese (obiettivo di realizzare una linea a doppio binario, di collegamento tra la pianura Padana e l’Europa Centrale, tra le regioni Toscana, Liguria e Emilia Romagna ed in particolare i porti di Livorno e La Spezia, ndr)».

TUTTI I DATI DI OGGI

TOTALE tamponi effettuati 156101 +1465
TOTALE CASI POSITIVI (compresi GUARITI con due test negativi e deceduti) di cui: 10003 +2
  • TOTALE CASI POSITIVI individuati da test di screening
1072 +62
  • TOTALE CASI POSITIVI in pazienti sintomatici
8931 -60
TOTALE CASI POSITIVI (esclusi GUARITI con due test negativi e deceduti) 1251 -25
PROVINCIA CASI 
SAVONA 92
LA SPEZIA 24
IMPERIA 93
GENOVA 898
Residenti fuori Regione/Estero 48
altro/in fase di verifica 96
TOTALE 1251
Tot Di cui in TI Diff. Osp. Giorno prima
Ospedalizzati  38 0 -8
ASL1  7 0 -2
ASL2  5 0 -3
Ospedale Policlinico San Martino 2 0 -1
Ospedale Evangelico 0 0 0
Ospedale Galliera 3 0 0
Ospedale Gaslini 0 0 0
ASL3 globale 13 0 -2
ASL 3 Villa Scassi 13 0 -2
ASL 3 Gallino 0 0 0
ASL3 Micone 0 0 0
ASL3 Colletta 0 0 0
ASL4 globale 4 0 0
ASL4 Sestri Levante 4 0 0
ASL4 Lavagna 0 0 0
ASL5  4 0 0
Isolamento domiciliare 247 4
TOTALE GUARITI (che risultano negativi in due test consecutivi) 7194 27
Deceduti 1558 0